Venanzoni: “Anche sullo stadio Fiore, Colizza decide di non decidere”

"Marino merita una svolta concreta!”. Lo scrive il candidato sindaco del centrosinistra, Gianfranco Venanzoni.

0
116
Marino stadio
Stadio Comunale di Marino Domenico Fiore

Marino – Venanzoni: “Anche sullo stadio Fiore, Colizza decide di non decidere”

“La gestione del principale impianto sportivo pubblico marinese rappresenta un’altra incompiuta dell’amministrazione comunale a cinque stelle. È il caso dello stadio Domenico Fiore di Marino che, nonostante la scadenza della concessione fissata nel 2021 ed ampiamente preventivabile come da capitolato di gara stipulato addirittura nel 2015, non è stato riassegnato mediante procedura di gara ad evidenza pubblica. Il primo cittadino a furia di pensare ai ligottini, s’è scordato lo stadio di Italia 90. Carlo Colizza, per non scontentare nessuno a due mesi dalle elezioni, ha optato per una proroga annuale apparentemente indolore che tuttavia riteniamo discutibile sotto vari profili. L’amministrazione comunale scegliendo questa opzione interviene palesemente in emergenza, nonostante abbia avuto cinque anni per pianificare il futuro del principale impianto sportivo pubblico della città attraverso un capitolato di gara degno di essere chiamato tale. In seconda analisi, riteniamo che un’assegnazione annuale degli impianti rappresenti una modalità di gestione miope non in grado di garantire lo sviluppo e la crescita delle società e associazioni sportive del territorio che, in questo modo, non possono investire o prendere impegni a lungo termine. Marino merita una svolta concreta!”. Lo scrive il candidato sindaco del centrosinistra, Gianfranco Venanzoni.

Print Friendly, PDF & Email