1971-2021, 50 anni, oggi. Nidi d’infanzia tra storia e futuro

Lunedì 6 dicembre, alle ore 17, alla Casa Internazionale delle Donne di Roma, si svolgerà il convegno “1971-2021. 50 anni, oggi. Nidi d’infanzia tra storia e futuro”.

0
125

1971 – 2021- 50 ANNI, OGGI. NIDI D’INFANZIA TRA STORIA E FUTURO

A ROMA UN CONVEGNO CHE CELEBRA I 50 ANNI DELLA LEGGE CHE HA ISTITUITO I NIDI D’INFANZIA

APPUNTAMENTO A ROMA LUNEDI’ 6 DICEMBRE, ALLE ORE 17 ALLA CASA INTERNAZIONALE DELLE DONNE

CON CLAUDIA PRATELLI, ELEONORA MATTIA,  CARLA FERMARIELLO, MICHELA CICCULLI,

Lunedì 6 dicembre, alle ore 17, alla Casa Internazionale delle Donne di Roma, si svolgerà il convegno “1971-2021. 50 anni, oggi. Nidi d’infanzia tra storia e futuro”. L’evento, promosso da Cattive Ragazze e Onda Gialla, nasce in occasione dell’anniversario dei 50 anni della legge che ha istituito i nidi d’infanzia quale servizio di interesse pubblico e sociale.

All’appuntamento, che si svolgerà nella sala conferenze della Casa delle Donne (in via della Lungara, 19), parteciperanno, l’Assessora alla scuola, formazione e lavoro di Roma Capitale, Claudia Pratelli, la  Presidente IX Commissione in Consiglio Regionale del Lazio, Eleonora Mattia, la Presidente Commissione Scuola di Roma Capitale, Carla Fermariello, la Presidente Commissione Pari Opportunità di Roma Capitale, Michela Cicculli, il Coordinatore Cdl Edunido, Università di RomaTre, Anna Aluffi Pentini, la P.o.s.e.s. del Comune di Roma, Stefania Bossini, la Presidente dell’Associazione Onda Gialla, Federica Cozzi e la  rappresentante  di  Genima – genitori in rete, Stefania Lattanzi. Manderà un saluto la Presidente del Gruppo Nazionale Nidi e Infanzia, Antonia Labonia. Coordinerà i lavori l’educatrice e formatrice, Mariella Cattaruzza.

L’incontro rappresenterà un’opportunità di confronto, di scambio, di alleanze, di domande, di ipotesi, di riflessione che a partire dal 6 dicembre intende estendersi mediante iniziative e proposte nel corso del 2022 per ricordare che Roma, con più di 400 nidi d’infanzia del sistema pubblico-privato oltre le altre realtà rivolte allo 0-3 è e può essere la città dei bambini.

Print Friendly, PDF & Email