A FestAmbiente 2020 premiati i vini dei Castelli Romani

Si è conclusa domenica 23 agosto a Rispescia FestAmbiente la manifestazione nazionale di Legambiente dedicata alle aree protette

0
275
festambiente_2020
Festambiente 2020

“Si è conclusa domenica 23 agosto a Rispescia (GR), “FestAmbiente” la manifestazione nazionale di Legambiente dedicata alle aree protette.

Nel corso della manifestazione, alla quale ha partecipato anche il Parco dei Castelli Romani, sono state trattate svariate tematiche tutte incentrate su ciò che rappresentano le aree protette e il ruolo fondamentale che svolgono nella tutela degli ecosistemi, ma  anche come strumento di sviluppo locale sostenibile, in settori importanti per l’economia del Paese, come la bio-economia, il turismo, la gestione dei beni culturali e la manutenzione del territorio.

Durante la festa si è svolta la 2° Rassegna-Degustazione Nazionale di Vini dei Parchi e delle Aree Protette, in collaborazione con Federparchi. I vini partecipanti, sono stati esaminati e valutati da una commissione formata da tecnici ed esperti degustatori e tra i vini Bianchi Docg, sono stati selezionati e premiati:

– Parco dei Castelli Romani Az. Agr. Villa Simone Frascati Sup. Docg  Villa dei Preti 2019 Monte Porzio Catone (RM);
– Parco dei Castelli Romani Az. Agr. Villa Simone Frascati Sup. Riserva Docg  Vigneto Filonardi  2018 Monte Porzio Catone (RM);
– Parco dei Castelli Romani Az. Agr. C. Aldobrandini Frascati Superiore Docg Villa Aldobrandini 2018 Frascati (RM).

Anche quest’anno i vini dei Castelli Romani sono stati molto apprezzati ed hanno ricevuto un meritato riconoscimento a livello nazionale – dichiara il presidente del Parco dei Castelli Romani, ing. Gianluigi Peduto – a testimonianza di come le produzioni locali rappresentino un punto di forza della nostra economia, soprattutto se realizzate con metodi di lavorazione sostenibili  che vanno di pari passo con la ‘mission’ di conservazione dell’ambiente del Parco e verso un futuro sempre più legato all’economia circolare. L’ennesima conferma di un settore in crescita, che ci ha sempre resi famosi in tutto il mondo e che continua nel tempo, ad essere il fiore all’occhiello del nostro territorio””. Lo rende noto il Parco dei Castelli Romani.

Print Friendly, PDF & Email