A Marino la presentazione del nuovo libro di De Prophetis

In Aula Consiliare a Palazzo Colonna di Marino Laziale la presentazione del nuovo libro di Fabrizio De Prophetis sabato 19 ottobre 

0
442
de_prophetis
De Prophetis

E’ in programma per sabato 19 ottobre, alle ore 17.30, nella Sala Consiliare del Comune di Marino, la presentazione del nuovo libro di Fabrizio De Prophetis «Un bambino, i tram…la guerra», iniziativa, promossa dall’Associazione dei Nuovi Castelli Romani con il patrocinio del Comune di Marino. Il volume, dedicato a Marino «dolce luogo natio che ha cullato i primi sogni da bambino», è pubblicato da Aracne Editrice nella collana Narrativa Aracne. Ripercorre i primi anni di vita dell’autore che, nato nella città della Sagra dell’Uva il 1° maggio 1938, ha trasferito su carta quanto piacevolmente vissuto in prima persona nei suoi anni a Marino e poi nel corso dei tragici avvenimenti in occasione del Secondo Conflitto Mondiale. «Uno sforzo – dice l’autore – per rimanere padroni di se stessi e restare ancorati a ciò che siamo». L’eccezionalità di De Prophetis nel ricordare momenti lontani mai dimenticati, è sottolineata da Augusto Zucchi nella sua prefazione al libro. «Tra un rifugio antiaereo e un trasferimento forzato – osserva – De Prophetis vede scorrere la vita intorno a lui e con la vita i tram, una sua passione personale alla quale ha legato le sue immagini più care nel cuore, nella mente e in un reale archivio che ritrae la storia dei veicoli ferroviari, dai più antichi a quelli a due piani e a quelli che ancora attraversano le strade di Roma». I famosi tram dei Castelli Romani che, partendo da Roma, collegavano tutta la catena dei Castelli. Gli stessi che, purtroppo, ospitavano anche i feriti dopo i bombardamenti. L’evento, patrocinato dal Comune di Marino, vedrà presente anche il sindaco di Marino Carlo Colizza. «Il libro scritto da Fabrizio De Prophetis, persona molto legata alla nostra città che lo ha visto nascere – afferma il primo cittadino – è un documento di grande valore storico e umano oltre che una piacevolissima lettura capace di appassionare fino all’ultima pagina. La precisione millesimale dei suoi ricordi di bambino, che definirei unica nella sua straordinarietà, ci regala l’immagine di una Marino dove forte è il senso di amicizia e unione tra coloro che la vivono. Una sensazione bellissima che, nel nostro ruolo di Istituzione dispensatrice di valori, abbiamo voluto fosse a disposizione di tutti così come la storia di vita che il libro racconta. Con gioia abbiamo concesso il patrocinio all’iniziativa, un prezioso contributo alla tutela della memoria». Sulla linea del Sindaco di Marino anche Ettore Pompili, presidente onorario dell’Associazione dei Nuovi Castelli Romani. «De Prophetis è ancora una volta maestro nel regalarci un testo importante per i valori che incarna. Un racconto dove la semplicità delle parole e dei concetti, trasmessi con la voce e i ricordi di un bambino, si fonde con la qualità dei contenuti, preziosi per conoscere come eravamo e dove stiamo andando. E’ un altro tassello della libreria che la nostra associazione, presentando il libro, mette a disposizione di tutti».I commenti al libro saranno curati da Carmelo Pandolfi e Augusto Zucchi.

Fabrizio De Prophetis, nato a Marino nel 1938, vive a Roma dal 1944. E’ stato dirigente della Cassa depositi e prestiti. L’amore per Marino e Roma affiora in tutta la sua produzione poetica, canora e pittorica facendo emergere un forte attaccamento al passato e ai ricordi. Tra i suoi lavori la raccolta di poesie in romanesco «Amor» – «Il tram in Italia, in Europa, nel mondo» (Officina Edizioni) – «Di qui passò…Itinerari attraverso le epigrafi nella città di Roma» (Iacobelli Editore) – «Anni ’60. Un amore lungo, passionale, sofferto, vincente» (Gruppo Albatros Il Filo) – «Colpevole d’innocenza» (Iacobelli Editore) – «Di testa mia» (Tip. Detti) – «Di qui passò…Itinerari attraverso le epigrafi nella città di Roma» (Iacobelli Editore).

 

 

Print Friendly, PDF & Email