A Roma una serata tra storia e gastronomia sulle orme di Saulo

0
79

Il 13 Giugno si è tenuto l’evento esclusivo “Sulla Via Di Damasco” organizzato dal Ristorante Saulo Roma in collaborazione con l’archeologa Laura Pinelli dell’ Associazione Pachis. Un’esperienza unica nel suo genere che ha unito arte e gastronomia. Un viaggio culinario e storico sulle orme di Saulo, divenuto San Paolo di Tarso, dalla Siria all’Arabia, dalla Grecia a Roma. L’evento, iniziato ha avuto inizio alle ore 17:45 con l’apertura privata della Necropoli della via Ostiense, situata all’interno del Parco Shuster. I partecipanti hanno avuto l’opportunità di esplorare questa antica area sepolcrale grazie ad una visita guidata privata che ha illustrato loro la storia e le peculiarità della necropoli sorta attorno al I secolo A.C. Quest’area archeologica è una testimonianza storica di grande rilievo che conserva i resti di antichi sepolcri risalenti all’epoca romana, offrendo uno spaccato affascinante della vita e delle tradizioni funerarie dell’epoca.

Dopo la visita alla necropoli, gli ospiti sono stati accolti nell’antico chiostro romano del Ristorante Saulo che ospita parte dell’antico sepolcreto. Qui, è stato offerto un aperitivo di benvenuto, un momento di racconti e aneddoti che hanno introdotto il tema della serata. E’ seguita una cena esclusiva in terrazza dove è stato presentato e servito il menu “Sulla Via di Damasco”, realizzato dallo chef Simone Di Dario in collaborazione con l’ “Emporio delle Spezie”. I piatti proposti, ispirati ai sapori del mondo e alle antiche tradizioni culinarie delle tappe del viaggio di San Paolo, sono stati un vero percorso gastronomico, tra aromi e spezie, capace di fondere storia e gusto.

 

L’anteprima del 13 Giugno è stato il primo di una serie di eventi unici,  ognuno con un tema differente, che saranno aperti a tutti su prenotazione e organizzati dal Ristorante Saulo, con la collaborazione dell’Associazione Pachis, all’insegna della scoperta culturale e culinaria. L’ intento è di offrire al pubblico un’indimenticabile esperienza sensoriale, una serata affascinante dove arte e cibo si fondono per celebrare la ricca storia di Roma e i sapori del mondo. L’evento inizierà con la visita esclusiva all necropoli della Via Ostiense con guida privata e proseguirà nell’antico chiostro romano del ristorante, che ospita parte della necropoli. Dopo una breve spiegazione storica, verrà servito un aperitivo di benvenuto e una speciale cena in terrazza con menu dedicato al tema dell’evento.

 

I PROSSIMI APPUNTAMENTI

4 Luglio – Sulla Via di Damasco: menu dedicato ai viaggi di San Paolo, con l’utilizzo di spezie dalle antichissime origini rivisitate in piatti moderni. Visita privata alla Necropoli della via Ostiense cui seguiranno aperitivo nel chiostro e cena in terrazza. SU PRENOTAZIONE

 

MENU EVENTO 4 LUGLIO “Sulla Via Di Damasco”

ANTIPASTO

Focaccia ai grani antichi, alici marinate, sommacco e salsa muhammara

PRIMO

Raviolo cacio e pepe con brunoise di pomodoro verde allo zahtar

SECONDO

Lombo di maiale in dolce cottura al kofte, salsa tzaziki, patate al naturale

DOLCE

Tar tatin alle pere, pepe verde vanigliato, gelato al fior di latte

 

 

19 Settembre – La strada del Tempo, dall’antica Roma ai nostri giorni: un menu che segue la storia, dalle origini della città eterna al mondo moderno. Suggestive creazioni gastronomiche dall’antipasto al dolce. Visita privata alla Necropoli della Via Ostiense cui seguiranno aperitivo nel chiostro e cena in terrazza. SU PRENOTAZIONE

 

 

Visita e cena a numero chiuso, le prenotazioni si effettuano scrivendo a info@sauloroma.com o chiamando lo 06 5750461.

 

 

IL RISTORANTE

Saulo nasce nel 2017 con un concept che unisce la buona cucina e il buon bere: menu stagionale con ingrediente scelti dal territorio, ricercata carta dei vini che spazia da grandi classici a giovani case vinicole e una selezione di dolci studiati per il locale dalla premiata pasticceria Barberini di Testaccio. Saulo è ristorante e cocktail bar ma anche sito archeologico e terrazza panoramica. Uno spazio che affaccia su un antico chiostro romano, che fa parte della necropoli della Via Ostiense, e sulla maestosa Basilica di San Paolo Fuori Le Mura, con un’incantevole vista sul Parco Schuster. Nei piatti si ritrovano le origini della cucina romana e nelle mura il passato della città eterna: un sepolcreto che testimonia le antiche necropoli sorte lungo la strada che conduceva al porto della Città. Il ristorante è aperto dall’aperitivo al dopocena, propone i grandi classici della tradizione romana e della cucina mediterranea con uno sguardo al futuro.