Albano Calcio a 5, sfuma all’ultimo la vittoria della C1 col Tc Parioli

0
996
massimi
Massimi
massimi
Massimi

Un nuovo pareggio per l’Albano Calcio a 5 nella sfida in casa del Tc Parioli, valevole per il Campionato di Serie C1. Anche in questo caso, come nello scorso turno col Fondi, la formazione albanense ha raccolto molto meno rispetto alla caratura della prestazione messa in campo. L’Albano Calcio a 5 si è portata in vantaggio nel primo tempo con Simone Silvestri. La prima frazione si è conclusa senza che i biancorossi abbiano mai rischiato di essere raggiunti. Il secondo tempo è iniziato col raddoppio di Flavio Massimi. La gara si è in seguito riaperta con il Tc Parioli che ha segnato l’ 1 – 2 in contropiede. Il risultato è rimasto invariato sino a tre minuti dalla fine del match, quando in concomitanza con l’ingresso del portiere di movimento della squadra padrona di casa, gli ospiti hanno fissato il punteggio sul 1 – 3, con la doppietta di Flavio Massimi. Quando la sfida sembrava essere finita, il Tc Parioli con un uno – due fulminante ha riportato la gara sul 3 – 3. Matteo Pergameno ha commentato: «Un primo tempo perfetto. Siamo stati corti dietro e pericolosi in attacco. Abbiamo concesso un solo tiro in porta su un campo davvero difficile. Nel secondo tempo, invece, la partita è stata più nervosa, tanta corsa e pressing. Con il portiere di movimento hanno pareggiato, ma le vere palle gol per chiudere il match le abbiamo avute noi. Tra Fondi e Parioli abbiamo perso punti per una salvezza tranquilla. Siamo consapevoli dei nostri mezzi e di potercela giocare con tutti. Ho giocato la mia prima partita da titolare – ha concluso Pergameno – ringrazio per la fiducia il mister Stefano Sette e la squadra per avermi messo nelle condizioni di disputare una buona gara». Sulla partita è intervenuto anche Flavio Massimi, uomo del match con la sua doppietta: «Visto l’andamento della gara, abbiamo lasciato altri due punti per strada. Siamo stati sempre in vantaggio fino ai minuti finali. Siamo molto rammaricati ma certi che ci manca poco per poter tornare alla vittoria già dalla prossima gara»

Print Friendly, PDF & Email