Amputato avambraccio al volontario della Protezione Civile di Genzano

0
1068
genzano
Genzano di Roma
genzano
Vista di Genzano di Roma

Ieri pomeriggio un volontario della Protezione Civile di Genzano di Roma è rimasto coinvolto in un incidente durante un’operazione di potatura e messa in sicurezza di via di Pozzo Bonelli. Durante il taglio di alcuni rami, uno di questi ha rimbalzato sulla motosega che a sua volta ha urtato l’uomo. Il volontario ha subito una parziale amputazione dell’arto superiore del braccio sinistro. Presenti sul luogo la Protezione civile, la polizia locale di Genzano e il Corpo forestale dello Stato come ausilio durante l’operazione di potatura, lo hanno soccorso e trasportato immediatamente all’ospedale di Albano, da dove è stato successivamente trasferito in elicottero al San Camillo di Roma. Nella serata di ieri si trovava ancora in sala operatoria.

L’operazione di potatura e messa in sicurezza della strada era stata ordinata dal sindaco tramite un’ordinanza dopo che il Corpo forestale dello Stato aveva fatto un sopralluogo rilevando la pericolosità delle piante. Le piante erano da potare urgentemente, mentre l’abbattimento era previsto entro il 1 novembre. Ieri quindi, i volontari della protezione civile con l’assistenza della polizia locale e della forestale stavano svolgendo l’opera di prevenzione basata sul verbale redatto dal Corpo forestale dello Stato per evitare la possibilità di eventuali danni e garantire l’incolumità delle persone.

Dal tardo pomeriggio, il magistrato di turno del tribunale di Velletri ha ordinato la chiusura della strada per i rilievi del caso e ha inviato gli ispettori della Asl per redigere i verbali.

Print Friendly, PDF & Email