Anzio, Italia Viva in discontinuità col suo passato

Il Presidente IV Angelo Pugliese sottolinea il nuovo corso del partito che per le prossime comunali si attesa sulla linea del civismo e del rinnovamento

0
119
angelopuglieseiv

Presa di posizione chiara del Presidente di Italia Viva Anzio, Angelo Pugliese, in merito ad alcune teorie avanzate da alcune testate locali in merito al posizionamento di alcuni predecessori nel suo ruolo rispetto ad ipotesi di candidature a sindaco per le prossime elezioni comunali.

“Fermo restando che a livello normativo credo che sia inutile pensare che si vada a votare in primavera, fra 3 mesi, perché le condizioni non lo prevedono e francamente non è proprio una buona idea, vista la quantità di lavoro che la Commissione Straordinaria deve ancora fare in una città dove il sindaco e il consiglio comunale sono stati sciolti  per infiltrazione criminale-ha affermato il Presidente Pugliese- non credo che le ipotetiche scelte di alcuni miei predecessori nella leadership di IV Anzio verso tipi di alleanze vicine a chi ha governato la città negli ultimi 25 anni impegnino il sottoscritto e in generale tutta la nuova Italia Viva Anzio, uscita fuori dal congresso 2023

 

Il percorso per le prossime elezioni comunali di Anzio, sia se saranno fra 6 mesi o un anno e mezzo, passa per Italia Viva Anzio per un confronto con il civismo e il rinnovamento che esso rappresenta. Penso che un esempio di questo rinnovamento si sia visto lo scorso 27 gennaio all’Hotel Garda con il Convegno sull’Urbanistica e le riflessioni su quello che si è sbagliato in 138 anni e quello che invece si deve fare per il futuro della città di Nerone” ha concluso Pugliese.