Attivisti Cinque Stelle di Albano critici sul ticket Bombardieri-Nobilio

0
1023
oraziecuriazi
Ad Albano Laziale la tomba degli Orazi e Curiazi
oraziecuriazi
Ad Albano Laziale la tomba degli Orazi e Curiazi

“Apprendiamo da alcune testate giornalistiche locali – si legge in una nota firmata Attivisti Cinque Stelle di Albano Laziale – che, in data 14 ottobre 2014, sono state espresse dal Movimento 5 Stelle di Albano Laziale le candidature per la carica di Sindaco e Vicesindaco nelle persone di Emiliano Bombardieri e Federica Nobilio.

Come gruppo di Attivisti presenti sul territorio dei Castelli Romani ci chiediamo: Come sono state decise queste candidature ?

Perché mai con così tanto preavviso e a così poca distanza dalla stesura di un programma elettorale ?

Non sarebbe stato opportuno, com’è nello spirito del Movimento, avviare una concertazione tra gli Attivisti dello stesso Comune o tra gli iscritti dei rispettivi gruppi, magari tramite consultazioni on-line come già avvenne per le elezioni europee, nazionali e spesso anche regionali?

Osservando meglio l’operato di tale gruppo – continua la nota degli Attivisti – durante gli ultimi mesi (se non anni), MAI risulta un appello alla discussione in merito a programmi o candidature (democraticamente elettive) aperte alla popolazione, nonché agli attivisti certificati, quantomeno a TUTTI i rispettivi iscritti.

Non è nostra intenzione screditare o denigrare, ma volendo entrare nel merito delle due candidature espresse e pubblicate sui giornali locali, ci sentiamo nell’obbligo morale e nel diritto di puntare un riflettore su di loro, così come vuole la dinamica interna del Movimento.

Riguardo la candidata a Vicesindaco, carica peraltro non contemplata nelle esperienze del Movimento, ha certamente tutti i diritti, come qualsiasi cittadino, di avvicinarsi e collaborare con il Movimento, ma è doveroso ricordare le sue, non troppo lontane, militanze nel PD di Albano Laziale; dapprima nello staff del Sindaco attualmente in carica e, successivamente, come Coordinatrice del Circolo del Partito Democratico di Albano Centro.

Presentare questa candidatura in qualità di “novità”, come si legge nel comunicato, appare molto discutibile, se non perfino grottesco.Per quel che concerne il ri-candidato Sindaco; “…ragazzo giovane e presente sul territorio …” si legge qua e là. Di sicuro competente sulle tematiche care all’ambiente e più ai Comitati ambientalisti.

Sarà la persona giusta a ricoprire tale incarico dopo una prima candidatura alle trascorse elezioni comunali di Albano e dopo aver ritirato, a due sole ore dalla chiusura delle liste, la sua candidatura (sostenuta da tutto il gruppo, nonché dal quadrante Sud-Est di Roma) alle Elezioni Regionali del Lazio 2013, lasciando gli attivisti del gruppo senza la possibilità di esprimere un sostituto ?

A questo punto – conclude la nota – ci chiediamo, nel pieno rispetto delle persone citate, com’è stato possibile esprimere queste candidature senza tener conto di quanto appena espresso ? Sono state messe in atto le procedure elettive democratiche previste dal Movimento ? A nostro avviso NO.

Cittadini di Albano, più che mai ATTIVISTI 5 STELLE, informatevi, informatevi, informatevi”.

Print Friendly, PDF & Email