Baldassarre “Basta bloccare libertà prescrittiva ai medici di base”

L'eurodeputata Simona Baldassarre della Lega medico e membro commissione Sanità: "Basta bloccare libertà prescrittiva ai medici di base"

0
397
simona_baldassarre
Simona Baldassarre
“Coronavirus, Baldassarre(Lega): “Basta bloccare libertà prescrittiva ai medici di base”
Bene ha fatto il TAR del Lazio ad accogliere nei giorni scorsi il ricorso promosso dai medici di base e dalle associazioni, sospendendo l’assurda decisione della Direzione Salute della Regione Lazio che limitava il diritto e la libertà di prescrizione di farmaci nella terapia del Covid-19. Il provvedimento della Regione condizionava la prescrizione della idrossiclorochina all’esito del tampone. I medici di base avrebbero dovuto attendere una risposta imprecisa e spesso tardiva. L’evidenza ci dice che bisogna trattare precocemente i malati, prima che la malattia degeneri. Questa limitazione, impediva il trattamento tempestivo dei pazienti vanificando la possibilità di scongiurare, in molti casi, il ricovero in terapia intensiva. Garantire la libertà prescrittiva ai medici ed evitare pastoie burocratiche è essenziale per una sanità efficace. Al medico venga lasciato il giudizio, l’attenzione e la responsabilità sul paziente! E’ oramai inderogabile potenziare la rete dell’assistenza e della medicina domiciliare (anche attraverso il rafforzamento delle USCA), rete fino ad oggi troppo trascurata rispetto alla fase ospedaliera.  È, infine, doveroso che il governo centrale, nel pieno rispetto delle autonomie regionali e in tempi di pandemia, rediga sul punto delle linee guida di livello nazionale volte a garantire la parità di trattamento tra pazienti di diverse regioni così da assicurare nel modo più pieno il loro diritto alla salute”. Sono le parole dell’europarlamentare della Lega Simona Baldassarre, medico e membro della Commissione Sanità.
Print Friendly, PDF & Email