Casina Valadier, annullato il provvedimento di sequestro delle strutture dehors

Accolto il ricorso della società gestrice dello storico edificio di Villa Borghese, le strutture esterne sono perfettamente idonee, via i sigilli

0
123
casina_valadier
Casina Valadier

Casina Valadier: annullato il provvedimento di sequestro delle strutture dehors

Accolto il ricorso della società gestrice dello storico edificio di Villa Borghese, le strutture esterne sono perfettamente idonee, via i sigilli

Il Tribunale per il Riesame di Roma ha annullato il provvedimento di sequestro delle due pergotende installate presso la Casina Valadier, disposto su iniziativa del I Municipio di Roma Capitale, restituendone la piena disponibilità alla società che ne ha la gestione.

“Siamo sempre stati convinti del buon diritto della società nostra assistita di installare strutture amovibili nell’area in concessione circostante la Casina Valadier, a salvaguardia dell’attività di ristorazione, così duramente colpita dalle misure anti CoViD”, hanno dichiarato gli avvocati Claudio Rizzo e Fabio Viglione, nel commentare il favorevole esito giudiziario.

“E’ un provvedimento importante: il Tribunale ha accolto le nostre richieste, accertando l’insussistenza di tutti gli abusi che avevano indotto i tecnici del Municipio I a richiedere il sequestro, asseverando la piena correttezza dell’operato della società”.

Print Friendly, PDF & Email