Ciampino, Zaratti “Comune si vanta di fare isole ambientali, ma taglia alberi”

Il Deputato di Alleanza Verdi e Sinistra annuncia interrogazione contro lo "scempio dell’abbattimento arboreo"

0
137
comune_ciampino
Comune Ciampino

“Per riqualificare i marciapiedi sarebbero stati eseguiti numerosi abbattimenti di alberi di medio ed alto fusto in avanzato stato vegetativo; in alcuni casi sarebbe prevista la sostituzione con esemplari arborei di minore consistenza, quindi per alcune decine di anni si avrà una notevole riduzione della copertura arborea e della massa di vegetazione presente nelle strade cittadine. Questo avviene nel Comune di Ciampino che è beneficiario di un contributo di € 997.730,00 derivati dai fondi PNRR per “Opere di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza di marciapiedi e strade comunali (Decreto del Dip. Affari interni e territoriali del Ministero dell’Interno – Direzione Centrale per la finanza locale del 08/11/2021). Queste risorse dovrebbero essere utilizzate secondo i principi strategici del PNRR in base ai quali ogni intervento deve essere realizzato nel pieno rispetto del principio di “non arrecare danni significativi” (DNSH, ‘do no significant harm’) all’ambiente. Mentre l’amministrazione comunale si vanta di realizzare le isole ambientali, dunque, abbatte decine di alberi che, oltre all’indubbio valore paesaggistico, rappresentano un valore inestimabile per l’ecosistema e il contrasto ai cambiamenti climatici, mitigando le temperature e riducendo il cosiddetto effetto “isola di calore”. Il taglio degli alberi ha anche conseguenze pesanti sulla tutela dell’avifauna perché pregiudica l’attività di nidificazione e riproduzione interferendo con i periodi di migrazione, andando così contro la Direttiva europea 2009/147/CE. Queste contraddizioni vanno combattute, non si governano così i centri urbani”.
Così Filiberto Zaratti, deputato di Alleanza Verdi e Sinistra, che ha presentato una interrogazione ai Ministro dell’ambiente, dell’Interno, degli Esteri e degli Affari Europei e le Politiche di Coesione e il PNRR.