Comuni, Silvestroni FdI “sindaci rischiano, Parlamento ascolti Anci”

"Dai sindaci passa la ripartenza della Nazione, se non si vuole perdere il treno del PNRR bisogna metterli nelle condizioni di farli lavorare contro la burocrazia: i sindaci rappresentano i loro territori e sono quelli chiamati direttamente dai cittadini a tutelarli". Lo dichiara il deputato di Fratelli d'Italia e presidente della federazione FdI della provincia di Roma, Marco Silvestroni. 

0
63
silvestroni_rampelli
Marco Silvestroni intervistato assieme a Fabio Rampelli

“Chi da sempre e’ in trincea non puo’ piu’ attendere. Come il primo cittadino di Crema, i sindaci di tutte le fasce rischiano quotidianamente di essere messi sotto accusa per qualsiasi motivo. L’Anci – che ha lanciato un appello col presidente Decaro – in questa battaglia va supportata dal Parlamento perche’ la mancanza di candidati per le comunali alle porte nelle realta’ piu’ piccole e’ il segno di una crisi istituzionale cui porre subito rimedio. In provincia di Roma sono chiamati al voto 37 amministrazioni Comunali di cui conosco personalmente le difficolta’ e le criticita’, ma in tutta Italia sono oltre 1300 i sindaci da dover eleggere sempre che si trovino i candidati. Dai sindaci passa la ripartenza della Nazione, se non si vuole perdere il treno del PNRR bisogna metterli nelle condizioni di farli lavorare contro la burocrazia: i sindaci rappresentano i loro territori e sono quelli chiamati direttamente dai cittadini a tutelarli”. Lo dichiara il deputato di Fratelli d’Italia e presidente della federazione FdI della provincia di Roma, Marco Silvestroni.

Print Friendly, PDF & Email