Coronavirus, Pli Roma “Regione apra a proposta Lega”

Luca Sebastiani, esponente del Partito Liberale di Roma, dichiara "Regione apra a proposta Lega di un commissario straordinario su Coronavirus"

0
570
roma
Roma Capitale

CORONAVIRUS: PLI ROMA, “REGIONE APRA A PROPOSTA LEGA”

“La proposta di un commissario straordinario avanzata dai deputati della Lega, Zicchieri e Durigon, ha più di un fondamento. Specialmente per quanto riguarda la necessità di una chiara suddivisione dei compiti, a partire dai rifornimenti dei dispositivi di sicurezza. La preoccupazione è crescente, serve collaborazione. Anziché la caccia al runner, infatti, il Comune di Roma dovrebbe impiegare le risorse per i tamponi agli operatori sanitari. Occorre sostenere l’attività della Regione e accogliere l’invito dei sindacati sulla necessità di estendere il tampone a tutti gli operatori sanitari presso le strutture private, specialmente dove sono stati evidenziati dei casi di positività dei medici, spesso in transito da strutture pubbliche. Serve un controllo a tappeto su tutte le strutture della Capitale per scongiurare l’effetto “Codogno”.  Inoltre, è prioritario autorizzare i laboratori per le analisi dei tamponi, anziché gravare esclusivamente sullo Spallanzani, e accogliere le disponibilità di tutte quelle strutture che hanno dato disponibilità per l’attuale emergenza, in quanto dotate dei requisiti necessari (Ossigeno e vuoto centralizzati), con personale composto da medici specialisti in anestesia e rianimazione ed infermieri qualificati, che vantaggiosamente potrebbero contribuire ad affrontare la situazione che si va delineando in queste ore”. Lo dichiara Luca Sebastiani, esponente del Partito Liberale di Roma