Cynthialbalonga (calcio, serie D), il rammarico di Pietrantonio: “A Senigallia un risultato bugiardo”

Prima gara del 2023 senza gloria per la Cynthialbalonga che vede interrompersi la buona striscia di quattro risultati utili

0
42

Prima gara del 2023 senza gloria per la Cynthialbalonga che vede interrompersi la buona striscia di quattro risultati utili (tre vittorie e un pari) di fine anno. Sul campo della Vigor Senigallia è arrivato un k.o. per 3-1 che non rispecchia le buone sensazioni trasmesse dai castellani: “Abbiamo fatto una buona partita, ma purtroppo non abbiamo finalizzato per quanto creato – dice il difensore esterno classe 1998 Manfredo Pietrantonio, uno dei quattro innesti del mercato invernale – Il risultato è un po’ bugiardo, non siamo stati nemmeno fortunati. Il gol iniziale dei padroni di casa ha sicuramente condizionato la partita, ma già nel primo tempo abbiamo reagito bene sfiorando più volte la rete del pareggio. Dopo il gol dell’1-1 a inizio ripresa realizzato da Sivilla, l’inerzia era chiaramente a nostro favore, ma subito dopo è arrivata la rete del nuovo vantaggio dei marchigiani che ha di fatto deciso il match, anche se abbiamo di nuovo provato a reagire fino al gol del 3-1 arrivato nel recupero. Una sconfitta ingiusta, ma la squadra sta crescendo e conferma quanto di buono fatto vedere nelle precedenti quattro gare utili”. L’ex capitano del Chieti parla del suo approdo nel club castellano: “Sono abruzzese e per me è la prima volta fuori regione. Uno dei motivi che mi hanno portato qui è stato il forte interesse che questa società ha dimostrato nei miei confronti: avevo alcune opzioni in ballo, ma non ci ho pensato molto ad accettare la proposta della Cynthialbalonga. Qui ho trovato una società forte e ambiziosa con cui fare anche un percorso a lungo termine, un allenatore capace e un gruppo di ottimi giocatori. Il mio ruolo? Ora sto giocando da “quinto” a sinistra ed è la soluzione ideale per me, ma ho ricoperto anche il ruolo di “braccetto” di una difesa a tre o di esterno basso di una difesa a quattro: sono a disposizione del mister e della squadra”. Pietrantonio guarda la classifica ed è molto realista: “Direi che il discorso primo posto è complicato per molti, salvo che il Pineto non faccia harakiri. Per noi i play off devono essere l’obiettivo minimo: ce la giochiamo con tutte e cercheremo di dare il massimo da qui alla fine”. Domenica si torna a Genzano e c’è la prestigiosa sfida con la Sambenedettese: “Una squadra in ripresa con dei valori tecnici importanti. All’inizio della stagione pensavo che fosse la favorita assoluta, poi il campo ha parlato diversamente. Noi ci teniamo a ripartire subito dopo la sconfitta di ieri e cercheremo di fare una grande gara perché è nelle nostre possibilità”.