Daniele Brunamonti presenta a Cecchina lo Sportello del Cittadino

0
1788
Presentazione Sportello del Cittadino Cecchina
Presentazione Sportello del Cittadino a Cecchina
Presentazione Sportello del Cittadino Cecchina
Presentazione Sportello del Cittadino a Cecchina

CRONACA – Presso i locali del Centro Anziani di Cecchina, a Villa del Vescovo, venerdì 29 novembre, si è tenuto l’evento di presentazione al pubblico dello Sportello del Cittadino. La struttura, voluta fortemente dal consigliere comunale di Albano Laziale Daniele Brunamonti, si basa sull’obiettivo di fornire alla cittadinanza una vasta gamma di servizi alla persona, che vanno dall’assistenza fiscale (Caf), alla consulenza offerta da liberi professionisti, sino al trasporto per le persone non più giovani. Attorno allo Sportello del Cittadino, che oggi ha la propria sede in via Sicilia 35 a Cecchina, si innesta l’azione di una serie di associazioni e singoli che operano sul territorio fornendo servizi sociali in ossequio a quel principio di sussidiarietà che in tempi di crisi come gli odierni rappresenta un’ancora di salvezza per moltissime persone, specialmente nelle periferie dei comuni della Provincia come quello di Albano. La Persona al Centro della Città: questo è stato il nome che gli organizzatori hanno inteso dare all’appuntamento di Villa Del Vescovo. Il filo conduttore degli interventi che si sono succeduti è stato infatti quello di porre al centro dell’azione delle varie realtà associative presenti, la persona e le sue esigenze quotidiane, indipendentemente dalla sua età, condizione economica o credo politico. “La politica spesso non ha detto la verità – ha dichiarato Daniele Brunamonti – questo nostro progetto dello Sportello del Cittadino intende ricominciare ad ascoltare le persone partendo dalle loro esigenze, dalle loro  lamentele e dai loro bisogni più piccoli, immediati e quotidiani, tentando di risolverli. Mi piace sottolineare, ringraziando per la cortese ospitalità il Presidente del Centro Anziani di Cecchina Umberto Pede – aggiunge Brunamonti – come il fatto che lo Sportello sia nato su spinta e per l’iniziativa di un gruppo di giovani ma, rivolgendo molte delle sue attenzioni al mondo degli anziani. Questo è il segno che – continua – lo spirito con cui agiamo e agiremo sarà quello dell’unione tra anziani e giovani, così come tra tutte le persone che ci manifesteranno una esigenza: un riscoprire il rapporto che c’è tra nonni e nipoti, con tutto il significato che esso ha nella tenuta sociale di una comunità – ha concluso il consigliere comunale – di cui oggi si sente ilbisogno”. Sono intervenuti come relatori anche: Gianluca Fabbri, responsabile provinciale dello Sportello del Cittadino, Consuelo Scagnoli, presidente dell’associazione Con Te, Il Dott. Sandro Sigillò, psicologo e psicoterapeuta, Nikitas Tsoullos, assicuratore. Presente anche il consigliere della Regione Lazio e vice presidente della commissione sanità Antonello Aurigemma, da cui circa una decina di anni fa è partita l’idea di creare sul territorio di Roma e dei suoi Municipi lo Sportello del Cittadino, mentre il saluto dell’amministrazione comunale di Albano Laziale è stato portato dal vice sindaco Maurizio Sementilli. Ad occuparsi dell’ufficio Caf nella sede cecchinese dello Sportello del Cittadino sarà la signorina Vanessa Lipuma, presente alla serata e tra gli organizzatori del partecipato incontro. Ad afiancare l’azione dello Sportello del Cittadino anche l’Anmil, Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi del Lavoro, la quale all’interno dei locali di via Sicilia fornirà assistenza ed i suoi servizi a chi ne richiederà.