Detrazioni fiscali per chi pratica attività sportive ad ogni età

La proposta di Massimo Cimini rivolta al Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora a sostegno delle attività sportive

0
909
cimini_viola
Riccardo Viola, Presidente Coni Lazio e Massimo Cimini
bluegreen_sporting_club
Bluegreen Sporting Club

Lettera rivolta al Presidente del “C.O.N.I.” Lazio Riccardo Viola, al Ministro di Sport Vincenzo Spadafora, e al Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri contenente una proposta concreta a sostegno della ripartenza delle attività sportive e a favore delle famiglie, degli utenti e degli operatori del settore, scritta da Massimo Cimini, uno dei Dirigenti e “Responsabile dei Rapporti Istituzionali” della Società Sportiva Dilettantistica “Bluegreen Sporting Club” in qualità di soggetto gestore dell’omonimo impianto sportivo comunale di Rocca Priora. Massimo Cimini, già in passato Consigliere al Municipio XII Eur “Delegato allo Sport”, ex collaboratore prima e consulente poi del network di centri sportivi “Dabliu” ed “Heaven Group”, collaboratore e consulente di grandi manifestazioni sportive di carattere nazionale quali “Maratona di Roma” e “Spartan Race”, da sempre impegnato quindi nel settore della organizzazione, promozione e gestione dell’impiantistica e dell’eventistica sportiva, ha in sintesi proposto di “estendere a tutte le fasce di età la possibilità di detrarre, in sede di dichiarazione dei redditi, le spese per l’attività sportiva; possibilità ad oggi limitata ad una definita fascia di età, nello specifico quella compresa tra i sei ed i diciotto anni”. Alla proposta ha dato risalto quella avanzata da Luca Valotta Presidente e Direttore generale di “Virgin Active Europe”, brand che solo a Milano conta 13 club (38 in tutta Italia), che ha proposto, inoltre, l’estensione degli ammortizzatori sociali per i collaboratori delle Società Sportive, l’estensione al settore sportivo dei finanziamenti a fondo perduto e/o a tassi zero con ammortamento a 10 anni, del credito d’imposta sulle locazioni immobiliari e l’istituzione di un Comitato tecnico congiunto con il ministero della Salute. Le proposte avanzate “a nome di tutti gli operatori italiani e della miriade di piccole palestre che sono la forza del movimento del fitness in Italia” sono ad oggi al vaglio degli organi competenti”. Lo scrive Massimo Cimini del Bluegreen Sporting Club di Rocca Priora.