Discarica Albano, Cascella individua i colpevoli della riapertura

Cascella "Ancora una volta scontiamo la fallimentare gestione della sinistra laziale e romana e l'ignavia della sinistra albanense"

0
249
cascella_ferrarini_orciuoli
Cascella, Ferrarini e Orciuoli

“Ordinando la riapertura della discarica di Roncigliano, la Raggi fa pagare ad Albano la sua disperata campagna elettorale per ottenere una riconferma impossibile. Ma gli errori della sindaca grillina non cancellano le più gravi responsabilità della giunta amministrata da quasi un decennio da Nicola Zingaretti. Vi pare possibile che una regione con quasi 6 milioni di abitanti come il Lazio abbia soltanto due discariche? Noi albanensi, che da anni rispettiamo diligentemente la differenziata con tutti i disagi che ne conseguono, ci ritroveremo così costretti a fare l’immondezzaio di Roma amministrata da cinque anni da una sindaca che parla di green, energia pulita, ciclabili e poi non si fa problemi a mandarci mille tonnellate di rifiuti al giorno nonostante la contrarietà dei sindaci locali. Ponzio Pilato Zingaretti se ne lava le mani, sennò dovrebbe autorizzare l’impianto in città andando a danneggiare il suo candidato Gualtieri”. Lo dichiara il consigliere comunale di Albano Giovambattista Cascella che chiosa la sua nota così:

“Ancora una volta scontiamo la fallimentare gestione della sinistra laziale e romana e l’ignavia della sinistra albanense”

Print Friendly, PDF & Email