Edilizia scolastica metropolitana, fa il punto la Zotta

"Città metropolitana di Roma Capitale, edilizia scolastica, Zotta: “15 opere ultimate nei primi mesi del 2020, proseguiti interventi anche nel lockdown”

0
297
palazzo_valentini
Palazzo Valentini in Roma - sede del Consiglio Metropolitano

“Città metropolitana di Roma Capitale, edilizia scolastica, Zotta: “15 opere ultimate nei primi mesi del 2020, proseguiti interventi anche nel lockdown”

La Città metropolitana di Roma Capitale ha portato a termine 15 interventi in programma sulle scuole superiori di competenza dell’ente. Le opere concluse a oggi ricomprendono lavori per la bonifica di amianto negli istituti interessati, la conclusione dei lavori per la presentazione SCIA (ITCG “Carlo Matteucci”, Liceo Scientifico “Archimede”, Liceo Scientifico “Nomentano”); lavori di messa in sicurezza all’IISS Via Tommaso Salvini (cornicioni, parapetti e muro di contenimento) e Leonardo da Vinci di Fiumicino (tamponatura esterna della palestra), al “Talete” (solaio al piano rialzato e rifacimento pavimentazione), all’I.S. “Paciolo” di Frascati (solaio e tamponatura esterna laboratorio); sistemazione infiltrazioni nelle aree interessate all’ITIS “J. Von Newmann”, all’ITIS “E.Fermi” di Roma e all’Itis “Pascal” di Bracciano; revisione impianto antincendio e sistema allarmi per ottenimento del Certificato Prevenzione Incendi all’ITCG “Buonarroti” e lavori di adeguamento per il CPI al L.S. “Majorana” di Spinaceto. Per le necessarie opere di ripristino dovuti ai danni da maltempo a novembre 2019, si sono conclusi i lavori di messa in sicurezza e ripristino delle condizioni di agibilità negli istituti Lucrezio Caro, Vittoria Colonna, Giulio Cesare, Gioberti, Via Ripetta, Avogadro, Montessori, Via Asmara. “Anche durante il lockdown sono proseguiti i lavori di pronto intervento, i lavori urgenti indifferibili e le verifiche periodiche di legge sugli impianti. Si è provveduto a portare a termine una parte consistente di interventi previsti, grazie all’impegno profuso dal Dipartimento edilizia scolastica e alla massima attenzione data alla riapertura dei cantieri in sicurezza. Il nuovo anno scolastico a settembre ci troverà di fronte a una modalità diversa di fruizione degli spazi, in conseguenza della rimodulazione delle attività secondo norme di distanziamento, sicurezza, articolazione della didattica mista. Oltre a risolvere una a una, secondo priorità, le pregresse criticità e gli adeguamenti strutturali e di messa in sicurezza degli edifici, è importante che si proceda a intervenire per opere di miglioramento e strutturali necessarie affinché gli studenti frequentino e svolgano lezioni e attività nel massimo rispetto delle norme di sicurezza e misure di contenimento necessarie”. Lo rende noto il Vice Sindaco della Città metropolitana di Roma e delegata all’edilizia scolastica, Teresa Maria Zotta.

“Edilizia scolastica, i lavori in corso, Zotta: “priorità come sempre a sicurezza e ammodernamento spazi dove presto migliaia di studenti del territorio metropolitano torneranno a vivere e studiare”

Molti sono gli interventi in corso e previsti per il 2020 negli edifici scolastici di competenza della Città metropolitana di Roma Capitale. Proseguono gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria degli istituti e che riguardano anche le  le essenze arboree, il servizio integrato energia e manutenzione degli impianti tecnologici, le verifiche previste sugli impianti ascensori e piattaforme elevatrici, dei dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche, e di manutenzione e sicurezza su impianti elettrici. In corso di esecuzione sono i lavori di confinamento pavimentazione per presenza di fibre di amianto all’ITCG “Di Vittorio” di via Aquilonia e al Liceo Scientifico “Levi Civita” di Torre Annunziata (per un importo pari a circa 650.000 euro), interventi di adeguamento per l’ottenimento del Certificato Protezione Incendi al “Falcone” di via Rugantino; lavori di rifacimento impermeabilizzazione e miglioramento della fruibilità all’Ex “Minniti” di Guidonia (256 mila euro); sistema antincendio all’ISA “Parri” di Velletri (330 mila euro); lavori di protezione e mantenimento della strada romana soggetta a vincolo archeologico al Campus di Via Pedemontana, e altri interventi di messa in sicurezza alle facciate, controsoffittature, coperture e mura esterne secondo quanto previsto per ciascun istituto all’ITIS “Armellini”, IIS “E.Mattei” di Cerveteri, Liceo Scientifico “Pasteur” di Cerveteri.  “Nel massimo rispetto delle norme di sicurezza e tutela della salute per la riapertura dei cantieri, il Dipartimento Edilizia scolastica della Città metropolitana di Roma sta coordinando la prosecuzione dei lavori secondo il programma di opere previsto. Stiamo facendo il possibile per rispettare il cronoprogramma di interventi e arrivare nei tempi previsti alla chiusura delle opere già finanziate. Nel quadro delle risorse disponibili e nell’incertezza delle consistenze finanziare per programmare nuovi interventi, andare avanti con i lavori già definiti è una priorità, per gli studenti e per gli insegnanti: l’Ente ha come massima priorità, come sempre, il dovere di garantire sicurezza, adeguatezza e ammodernamento degli spazi dove ogni giorno migliaia di studenti del territorio metropolitano torneranno presto a vivere e studiare”. Agginge il Vice Sindaco della Città metropolitana di Roma e delegata all’edilizia scolastica, Teresa Maria Zotta.
Print Friendly, PDF & Email