Educare alla pace e al dialogo: giovani che parlano ai giovanissimi

Prosegue il progetto "Educazione alla pace e al dialogo con una prospettiva interreligiosa".

0
46

Prosegue il progetto “Educazione alla pace e al dialogo con una prospettiva interreligiosa”. L’iniziativa, guidata dalla Sezione “Donne di Fede in dialogo”, è inserita nel Programma “Noi Europa” promosso dall’Assessorato alle Politiche Europee del Comune di Albano Laziale.

 

 

Un team di giovani appassionati ed entusiasti hanno incontrato alcune classi terze della Scuola Secondaria di I Grado dell’I.C. Albano.

 

Hanno condiviso con le studentesse e gli studenti le loro personali esperienze e le loro tradizioni culturali e spirituali nell’intento di favorire il dialogo, il confronto e una vivace e positiva curiosità verso l’altro: mezzi efficaci per abbattere stereotipi e pregiudizi di ogni tipo.

 

 

L’Assessora alle Politiche Europee – Alessandra Zeppieri – ha così commentato: “I nostri giovani sono animati dall’ardente desiderio di contribuire – in prima persona – ad abbattere muri: dobbiamo affidarci al loro entusiasmo e potremo costruire ponti sempre più solidi. Diffondere e preservare la pace è possibile proprio partendo dal favorire la conoscenza dell’altro in un clima sereno e di reciproca apertura per sperimentare e far vivere vere esperienze di accoglienza e di integrazione”.