Ennesimo incidente tra la Tuscolana e via Anile

"C'è bisogno di una rotonda o almeno di un autovelox che sia da deterrente per chi corre. Mi rendo conto che un presidio fisso dei vigili sia un obbiettivo ambizioso, ma non si può andare avanti così". Riferisce un cittadino tra coloro che hanno assistito all'incidente.                                  

0
136

I cittadini sono esasperati: “Presto una raccolta firme da portare al VI Comando dei vigili urbani: servono soluzioni”

Stamattina all’ora di colazione, all’incrocio tra via Tuscolana e via Antonino Anile in zona Grotte Celoni e Anagnina l’ennesimo incidente all’incrocio.

Stavolta ad avere la peggio è stata una coppia di motociclisti che sono finiti a terra e sono stati soccorsi tempestivamente dagli automobilisti coinvolti e non e poi dalle forze dell’ordine e dal personale sanitario.

Al di là dell’incidente, l’ennesimo in zona riferiscono i residenti e chi lavora nei dintorni (a pochi metri è presente il Pewex di Via Anile, la palestra Tribe, il bar vicino al supermercato e sulla piazza un edicola), c’è una richiesta forte di una soluzione alla pericolosità dell’incrocio:”

“C’è bisogno di una rotonda o almeno di un autovelox che sia da deterrente per chi corre. Mi rendo conto che un presidio fisso dei vigili sia un obbiettivo ambizioso, ma non si può andare avanti così”. Riferisce un cittadino tra coloro che hanno assistito all’incidente.