Fdi Ciampino polemizza su aumento Tari

"E' schiaffo a cittadini, ma Ciampino non molla" così il gruppo consiliare di Fdi Città di Ciampino

0
139
fdi

FDI Ciampino, TARI: “AUMENTO TARIFFE È SCHIAFFO A CITTADINI MA CIAMPINO NON MOLLA”

“L’aumento della TARI ai danni dei contribuenti è l’ultimo schiaffo dato ai cittadini ciampinesi dal Governo centrale. Una serie di modifiche normative – comunica in una nota il gruppo consiliare di Fratelli d’Italia Città di Ciampino – prevede l’inserimento di nuove voci di costo nei piani finanziari che prima non c’erano, implicando quindi un aumento della Tariffa sui Rifiuti ai nostri concittadini. L’aumento, seppure impercettibile, ci crea profondo dispiacere, visto l’impegno di questa Amministrazione a fornire un servizio efficiente alla comunità, mantenendo contenute le tariffe.

Il nostro impegno, attraverso l’instancabile lavoro del nostro Assessore al Bilancio, Flaminia Bottacchiari, è rivolto a neutralizzare detto aumento. Da una parte un Governo centrale che vessa i contribuenti, dall’altra a Ciampino un governo periferico che vuole liberare i ciampinesi dalla ghigliottina fiscale. Siamo infatti già al lavoro su più fronti per contrastare questo aumento tariffario, che ci è calato dall’alto. L’applicazione della “tariffa puntuale”, già in corso il progetto di fattibilità come da partecipazione al bando regionale ci consentirà di applicare il concetto del “MENO PRODUCI – MENO PAGHI”.

Il nostro obiettivo è sempre lo stesso: il cittadino deve pagare la TARI sulla base di quanto rifiuto produce. Chi ben differenzia, meno rifiuto produce, meno deve pagare: così sarà previsto dalla tariffa puntuale per l’avverarsi del sogno del Rifiuto Zero. Questo obiettivo – conclude la nota del gruppo consiliare di Fratelli d’Italia – lo stiamo perseguendo e lo raggiungeremo”. Lo rende noto il Circolo Fdi di Ciampino

Print Friendly, PDF & Email