Festival dell’Organo di Sant’Ignazio in Campo Marzio

“I Concerti dell’Accademia degli Sfaccendati” inaugurano un segmento della programmazione 2021 dedicato alla Musica per Organo che si terrà a Roma nella Chiesa di Sant’Ignazio di Loyola tra novembre e dicembre.

0
176

Festival dell’Organo di Sant’Ignazio in Campo Marzio

“I Concerti dell’Accademia degli Sfaccendati” inaugurano un segmento della programmazione 2021 dedicato alla Musica per Organo che si terrà a Roma nella Chiesa di Sant’Ignazio di Loyola tra novembre e dicembre. La Direzione Artistica dei “Concerti” ha ideato questo nuovo progetto configurandolo come un piccolo Festival che si propone di far ascoltare sia il grande repertorio per organo solista che quello che coinvolge altri strumenti musicali ed anche il linguaggio verbale sia recitato che veicolato dal canto utilizzando l’Organo Tamburini presente nella storica Chiesa romana: uno dei più importanti della Capitale. Costruito nel 1935 dalla Pontificia Fabbrica d’organi Tamburini di Crema l’organo è celebre per essere stato lo strumento con cui Fernando Germani, il grande organista scomparso nel 1998, interpretò l’opera omnia per organo di Johann Sebastian Bach.

Il progetto del “Festival dell’Organo di Sant’Ignazio” ha riscosso l’approvazione e la condivisione di Padre Vincenzo D’Adamo s.j. , parroco e rettore della Chiesa di Sant’Ignazio, quale momento di incontro tra le persone in una prospettiva di crescita culturale e spirituale. Infatti, come ha evidenziato Papa Benedetto XVI nel 2006,
l’organo, da sempre e con buona ragione, viene qualificato come il re degli strumenti musicali, perché riprende tutti i suoni della creazione e dà risonanza alla pienezza dei sentimenti umani. Trascendendo come ogni musica di qualità la sfera semplicemente umana, rimanda al divino.
Per questa prima edizione del “Festival dell’Organo di Sant’Ignazio” gli appuntamenti saranno tre a partire dal concerto di inaugurazione del Festival che si terrà venerdì 12 novembre, alle ore 20:30, e vedrà impegnato l’organista Filippo Manci nell’interpretazione di “Trascrizioni celebri” di Bach da Vivaldi, di Lemare da Elgar, di Batiste da Beethoven (il primo movimento della Quinta Sinfonia), di Carlo Fumagalli da Verdi.
L’ingresso ai concerti del Festival è libero, nel rispetto delle attuali norme anti-covid.

“I Concerti dell’Accademia degli Sfaccendati” sono realizzati dalla COOP ART di Roma con il contributo del Ministero della Cultura.

Per informazioni e prenotazioni
06 9398003 – 3331375561
info@concertiaccademiasfaccendati.it

Print Friendly, PDF & Email