Finanziato progetto per centro diffuso contro le discriminazioni ad Albano

“Albano Laziale ancora una volta si dimostra una città inclusiva, attenta alla tutela dei diritti di tutte e tutti i cittadini. Una comunità che cresce nella consapevolezza che ogni diversità è una ricchezza” - ha concluso il Sindaco, Massimiliano Borelli.

0
123

Il Comune di Albano Laziale annuncia che è stato “”finanziato il progetto per la costituzione di un centro “diffuso” contre le discriminazioni motivate da orientamento sessuale ed identità di genere

“Il Dipartimento per le pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha approvato e finanziato il progetto per la COSTITUZIONE DI UN CENTRO “DIFFUSO” CONTRO LE DISCRIMINAZIONI MOTIVATE DA ORIENTAMENTO SESSUALE E IDENTITÀ DI GENERE.

“Sono molto orgogliosa di questa vittoria. Il Comune di Albano Laziale sarà l’ente Capofila e avrà l’onere e l’onore di coordinare il lavoro dei circoli Arcigay di Roma, dei Castelli Romani, di Rieti e di Latina – ha commentato l’Assessora alle Pari Opportunità, Enrica Cammarano – Il Centro sarà appositamente strutturato con apertura di almeno cinque giorni a settimana in modalità “diffusa”.

Un modo per accogliere le difficoltà di spostamento, nei capoluoghi di provincia della Regione Lazio e nel Comune di Albano Laziale. Ringrazio gli uffici comunali per il lavoro svolto, i consiglieri Galanti e Mengarelli per il supporto progettuale e l’Arcigay che ha riconosciuto alla città di Albano Laziale il ruolo di coordinamento“.

“Albano Laziale ancora una volta si dimostra una città inclusiva, attenta alla tutela dei diritti di tutte e tutti i cittadini. Una comunità che cresce nella consapevolezza che ogni diversità è una ricchezza” – ha concluso il Sindaco, Massimiliano Borelli.

Print Friendly, PDF & Email