Frascati Scherma, Lucarini terza in Cdm Under 20

Frascati Scherma quattro podi degli atleti paralimpici castellani a Erba nel corso della prima prova nazionale di categoria

0
750
lucarini
Lucia Lucarini

Un’ottima prestazione per cominciare alla grande la stagione. Lucia Lucarini ha ottenuto uno splendido terzo posto nella prova di Coppa del Mondo Under 20 di sciabola tenutasi a Plovdiv. L’atleta di origine umbra ha superato ai quarti la statunitense Alexis Anglade per 15-11, poi ha dovuto cedere al cospetto dell’altra americana Edith Johnson che l’ha spuntata col punteggio di 15-10. Quello della Lucarini, comunque, è stato il miglior piazzamento tra le azzurre presenti in Bulgaria e la conferma di uno spessore e di una “credibilità” internazionale sempre maggiori per la giovane atleta del Frascati Scherma.
In Italia, invece, sono arrivate ottime notizie dalla prima prova nazionale paralimpica che si è svolta ad Erba (comune lombardo della provincia di Como). Notevole il doppio secondo posto di Gianmarco Paolucci che nella categoria B è arrivato quasi fino in fondo alle prove di sciabola e di fioretto, ma altrettanto positive sono state le prestazioni di Marco Negroni (che nella categoria A ha ottenuto un terzo posto nel fioretto e un sesto nella spada) e di Cristian Ceracchi (che nella categoria B si è piazzato terzo nel fioretto e ottavo nella spada). Inoltre c’è stata anche una prova Open regionale denominata “Trofeo Lazio”, dedicata a tutte le armi e andata in scena nella palestra amica della “Simoncelli”: in questo caso i risultati migliori sono arrivati dai gemelli Lorenzo e Valerio Gabrielli capaci di piazzarsi rispettivamente secondo e terzo nella prova di fioretto maschile.
Infine alcuni atleti del Frascati Scherma (nello specifico Virginia Lorenzetti, Camilla Mancini, Riccardo Pucci e Leonardo Tocci) hanno presenziato al “Combatdays” tenutosi sabato scorso presso il negozio Decathlon di Tor Vergata. Un modo per far vedere la “vera scherma” da vicino agli appassionati e ai curiosi che sono intervenuti e per promuovere i principi e l’alto valore formativo di questa disciplina.