Fratelli d’Italia “Il Campidoglio non ascolta le associazioni animaliste”

Lo denunciano in una nota il consigliere capitolino Andrea De Priamo e la responsabile regionale del dipartimento benessere animale di Fratelli d?italia Cristina Valeri

0
515

“Dalle dichiarazioni dell’assessora Sabrina Alfonsi in merito alla commissione ambiente  svoltasi il 13 dicembre per rispondere degli scandalosi bandi di gara che sono stati pubblicati in questi giorni , sembrerebbe che la nuova Giunta ben si pone nei confronti delle associazioni animaliste che tutelano il benessere degli animali di Roma. Ma la realtà è ben diversa da quanto asserito nei comunicati con le dichiarazioni di Sabrina Alfonsi che il 14 dicembre sono stati pubblicati sui vari quotidiani”. Si legge in una nota diramata da Fratelli d’Italia.

“La Commissione Ambiente è stata convocata” – dichiara Andrea De Priamo, Consigliere Comunale di FdI in Campidoglio – “Su mia richiesta per avere spiegazioni circa il bando pubblicato il 3 dicembre afferente l’appalto della gestione dell’oasi felina di Porta Portese. Difatti in questo bando tante sono le anomalie, ad iniziare dalla base economica d’asta che si aggira su circa 1/3 del reale fabbisogno economico, per continuare poi sull’assenza di qualsiasi dipendente ma basando tutto il lavoro sulle spalle dei volontari non retribuiti e non rimborsati e per finire sulle ore di intervento per il Pronto Soccorso valutato entro le 4 ore la tempistica di intervento che è davvero troppo per poter salvare un animale da soccorrere. Calendarizzeremo al più presto una commissione trasparenza per fare luce su questi bandi usciti a sorpresa” – continua Andrea De Priamo, Presidente della Commissione trasparenza a Palazzo Senatorio.

 

“Per finire risulta un mistero quanto asserito dall’Assessora Sabrina Alfonsi sul dialogo avuto con le associazioni animaliste” – chiosa Cristina Valeri, Coordinatrice regionale del dipartimento benessere animali di Fratelli d’Italia – “Poiché ,nonostante le associazioni abbiano chiesto un incontro all’assessora e al Sindaco Gualtieri, il quale in campagna elettorale aveva dichiarato che sarebbe cambiato positivamente il rapporto con il mondo del volontariato e con le associazioni,  a tutt’oggi le principali associazioni animaliste, Nazionali e romane, non sono state ascoltate”.