Il Comune di Genzano precisa sulla tariffa Tari

Nessun errore di calcolo da parte del Comune di Genzano sulla tariffa Tari precisa l'amministrazione Lorenzon in una nota ufficiale

0
843
genzano
Comune di Genzano

“In merito alla notizia – si legge in una nota diramata dal Comune di Genzano – riportata da alcuni organi di stampa di un errore nel calcolo della Tari da parte di alcuni Comuni italiani, l’Amministrazione precisa che il nostro Ente non ha proceduto all’applicazione della quota variabile sulle utenze identificate come pertinenze”.
“Il nostro Comune ha agito con regolarità, calcolando correttamente l’imposta comunale sui rifiuti tramite gli Uffici preposti – ha commentato il sindaco Daniele Lorenzon -. Desidero tranquillizzare i miei concittadini, che hanno ricevuto richieste di pagamento conformi al regolamento per la disciplina della Tari”.
Ricordiamo che la Tariffa sui rifiuti comprende due voci:
quota fissa, determinata in relazione alle componenti essenziali del costo del servizio di gestione dei rifiuti, riferite in particolare agli investimenti per le opere ed ai relativi ammortamenti;
quota variabile, rapportata alle quantità di rifiuti conferiti, al servizio fornito e all’entità dei costi di gestione, in modo che sia assicurata la copertura integrale dei costi di investimento e di esercizio.
Ai fini della determinazione delle tariffe, le utenze sono state suddivise in domestiche e non domestiche, secondo la classificazione approvata con regolamento comunale. Le tariffe da applicare vengono determinate in base alla destinazione d’uso, ai metri quadrati dell’immobile e, nel caso di immobili ad uso residenziale, al numero di componenti del nucleo familiare”.