A Grottaferrata la differenziata al 70%

Rifiuti, raccolta differenziata oltre il 70% nel primo bimestre del 2018 a Grottaferrata. Parla il Primo Cittadino criptense Luciano Andreotti

0
623
andreotti_di_carlo
Andreotti e Di Carlo

In due mesi la raccolta differenziata a Grottaferrata ha superato il 70%, centrando già l’obiettivo che Tekneko, la società che si occupa della raccolta dei rifiuti e Comune di Grottaferrata, si erano dati per questo primo anno.

I dati sono stati presentati nella giornata inaugurale della 418esima edizione della Fiera di Grottaferrata nel corso di una conferenza stampa alla presenza del sindaco di Grottaferrata, Luciano Andreotti e del presidente Tekneko, Umberto Di Carlo che ha sottolineato come questi dati facciano onore “a una cittadina con un tessuto sociale importante  e cittadini virtuosi quale è Grottaferrata”. “L’amministrazione comunale e la nostra società infatti – ha detto ancora Di Carlo – mettiamo insieme a disposizione gli strumenti necessari ma la parte attiva resterà sempre la cittadinanza, per cui non posso che rallegrarmi e ringraziare per il fatto di averci dato la possibilità di attuare il progetto con cui siamo partiti e dimostrare che se lasciati lavorare, con la collaborazione e lo sprone  importante si raggiungono i risultati”. L’obiettivo dichiarato dal numero 1 Tekneko  è “chiudere il  2018 con risultati addirittura superiori al 70% ottenuto in questi primi mesi”. Il sindaco di Grottaferrata, Luciano Andreotti da parte sua ha detto: “Quando buona politica e buona amministrazione hanno capacità di capire la validità del progetto e di chi lo applica – ha detto – è evidente che i risultati si raggiungono. Non può esistere che ci sia un contratto e non venga applicato, come accaduto in passato. Per questo i rifiuti sono stati il primo tema che ho affrontato quando sono stato eletto. Queste buone pratiche incidono sulla tasca dei cittadini. I grottaferratesi, continuando di questo passo, spenderanno di meno”.  Il sindaco Andreotti ha quindi annunciato che “a questo nuovo progetto di raccolta si aggiungerà un’isola ecologica moderna, grazie all’ottenimento di un finanziamento regionale. Il centro di raccolta avrà una linea di compostaggio per 40 tonnellate. Prevedo inoltre che avremo anche una linea di trattamento per la biomassa e la produzione di pellet e energia elettrica. Faremo in modo che questo sia un paese di eccellenza in questo campo”. La conferenza è stata introdotta e moderata dall’ingegnere Alessandra Orlandi del Comune di Grottaferrata. Sono intervenuti per Tekneco, la direttrice tecnica, dottoressa Marianna Martorelli e il geometra Enrico Antonelli, responsabile del servizio Lavori Pubblici del Comune di Grottaferrata.

Print Friendly, PDF & Email