Grottaferrata punta alla valorizzazione del patrimonio

Grottaferrata alla vigilia del Consiglio che voterà il Bilancio, l’assessora Prisco lancia la sfida:”È tempo di mettere a reddito i beni del Comune”.

0
497
prisco
Addolorata Prisco

Il sindaco Andreotti:”Questa sarà un’azione centrale per il cambiamento del paese”.

“Siamo convinti che la valorizzazione del patrimonio sia una delle leve principali su cui l’amministrazione deve puntare. Il patrimonio è una risorse preziosa e va impiegata al meglio. In questa consapevolezza abbiamo iniziato, supportati anche da qualificati partner esterni, un percorso ambizioso di gestione del patrimonio finalizzato, in ultima analisi, alla messa a reddito dello stesso”.  È con questo spirito e degli obiettivi precisi, chiari e innovativi che l’Amministrazione comunale di Grottaferrata, guidata dal sindaco Luciano Andreotti si appresta a presentare il Bilancio al voto del Consiglio comunale in programma nel pomeriggio di domani, mercoledì 28 febbraio.  A spiegare il metodo di lavoro che il Comune si appresta a intraprendere è Addolorata Prisco, assessora al Bilancio e al Patrimonio. “Il primo step di questo progetto è già partito e prevede la mappatura di tutti i processi che impattano, a qualsiasi titolo, sul patrimonio dell’ente, al fine di costruire una unica banca dati” spiega la dottoressa Prisco. “In altri termini ci sarà un unico data base a cui accederanno tutti gli uffici che aggiorneranno le informazioni di volta in volta disponibili. In questo modo avremo a disposizione dati sempre aggiornati e limiteremo le duplicazioni di lavoro da parte degli uffici”. “Il secondo step – prosegue l’assessora – affronterà l’approfondimento delle procedure giuridico amministrative utilizzate per le varie fattispecie di operazioni che impattano il patrimonio. Il terzo ed ultimo step riguarderà l’analisi delle diverse tecniche di valorizzazione che vanno dalla semplice locazione per arrivare ai conferimenti in fondi”.  “Sarà un percorso impegnativo ma doveroso per un’amministrazione che vuole affrontare i problemi veri.  Il patrimonio, se ben gestito, non solo può generare entrate preziose per le casse comunali ma può anche ottimizzare, ovvero contrarre, le spese che esso richiede. Colgo l’occasione – conclude la Prisco – per ringraziare tutti gli uffici comunali che hanno accolto questo progetto con partecipazione ed entusiasmo e che renderanno quindi possibile la realizzazione di questo grande passo avanti”.  Il sindaco Luciano Andreotti da parte sua intende sottolineare la centralità dell’importante progetto amministrativo:”Abbiamo scelto di puntare davvero molto come amministrazione sulla valorizzazione del patrimonio e la riteniamo una delle azioni principali mirate al reale cambiamento del nostro paese. In questo senso la mia gratitudine e il mio sincero incoraggiamento ad andare avanti va all’assessora Prisco che ancora una volta si qualifica come la donna giusta al posto giusto per il futuro di Grottaferrata”.

Print Friendly, PDF & Email