Il Movimento “Uniti per Unire” festeggia 10 anni proprio il 25 aprile con l’elezione del nuovo direttivo all’insegna dell’unità, meritocrazia, solidarietà e del rispetto reciproco

Nel Consiglio Direttivo conferme e new entries; Presidente Aodi, portavoce il giornalista Cucuzza, vice presidenti Battafarano, Faroni e Federici, Seg. Generale Barone e Tesoriere Bonelli

0
107
foad_aodi
Foad Aodi

Il Movimento “Uniti per Unire” festeggia 10 anni proprio il 25 aprile con l’elezione del nuovo direttivo all’insegna dell’unità, meritocrazia, solidarietà e del rispetto reciproco

Nel Consiglio Direttivo conferme e new entries; Presidente Aodi, portavoce il giornalista Cucuzza, vice presidenti Battafarano, Faroni e Federici, Seg. Generale Barone e Tesoriere Bonelli

“Si sono concluse le consultazioni del Movimento Internazionale, Transculturale e Interprofessionale “Uniti per Unire”, iniziate 10 giorni fa per intensificare la collaborazione interprofessionale per andare oltre l’integrazione e la crisi economica, sanitaria e del mondo delle professioni. Il Consiglio Direttivo nazionale di “Uniti per Unire”, eletto proprio il 25 aprile nella giornata della liberazione dell’Italia per ribadire la nostra appartenenza e amore verso il bel paese sarà così composto dai seguenti consiglieri con incarichi e deleghe; Presidente*: Prof.Dr.  Foad Aodi, Fondatore Amsi e UMEM; *Vice Presidenti*: Avv. Federica Battafarano – Assessore alla cultura per il Comune di Cerveteri (Rapporti con i comuni e il mondo della cultura); Dott.ssa Jessica Veronica Faroni – Presidente AIOP Lazio e Direttore Generale gruppo INI (Rapporti con il mondo della sanità); Avv. Federica Federici -Docente a contratto, Presidente associazione “Nuove frontiere del diritto” (Avvocatura e legislazione);*Segretario Generale,*: Avv. Alessandro Barone​ (Affari Generali e interni). *Vice Segretari Generale*: Vescovo Chiesa Anglicana Luis Miguel Perea Castrillon , (Dialogo interreligioso – Presidente Cili-Italia); e Prof.ssa Laura Elena Pacifici – ex Direttore Sanitario CRI ,Professore “Moral Philosofy” (Cooperazione Internazionale);*Portavoce*: Giornalista Michele Cucuzza;*Consigliere Diplomatico*: Laura Mazza – Segretario generale del Parlamento Mediterraneo. Vice Presidente di Feder formazione. (Rapporti Diplomatici e Formazione);*Consigliere per il settore universitario e agroalimentare e economia sostenibile*: Prof. Carlo Gaudio. *Tesoriere*: Dottore Commercialista: Francesco Bonelli. *Coordinatore della progettazione*: Claudio Rossi; *Coordinatore dell’amministrazione: Kamel Belaitouche. Segretario Generale della Co-mai(Rapporto con comunità e associazioni stranieri ,interpreti e traduttori); *Consigliera* Dott.ssa Lucrezia Trozzi – specializzanda in otorinolaringoiatra Policlinico Gemelli di Roma, fondatrice “Giovani medici anti-sfruttamento“, referente per Roma della Associazione “Liberi Specializzandi(ALS)” ; *Consigliera* Dott.ssa Artes Memeli -Coordinatrice commissione medici giovani Amsi; *Consigliera* Giulia De Franchis -imprenditrice (Rapporti con l’imprenditoria e Coordinatrice del Movimento in Puglia);*Consigliera* Chiara di Biagio Chimico-Co-coordinatrice Regione Emilia-Romagna (Sorveglianza sanitaria e farmaceutico).

“Siamo felici di festeggiare i primi 10 anni di successi internazionali del Movimento eleggendo il nuovo e terzo Consiglio Direttivo formato da uomini e donne, esperti e giovani per continuare la nostra missione a favore di dialogo e conoscenza interculturale ,interreligiosa ,laica e con il rispetto reciproco con l’obbiettivo principale: “Uniti per Unire” le idee e le competenze in Italia e all’estero. Ringraziamo tutti per la fiducia e la collaborazione e le più di 1250 associazioni, comunità, organizzazioni e aziende aderenti e che on il nostro movimento in Italia e negli 80 paesi dove siamo presenti con l’unione medica euro Mediterranea (UMEM). Questo è quanto dichiara il Presidente Aodi, che comunica la parte successiva sarà completare l’organigramma nazionale con i numerosi coordinatori regionali e coordinatori e membri delle commissioni ,delle professioni, dei dipartimenti e degli osservatori del Movimento”. Lo rende noto l’Ufficio Stampa Uniti per Unire e associazioni e comunità aderenti – www.unitiperunire.org

Print Friendly, PDF & Email