Infiorata Genzano, Bevilacqua “Si è conclusa la meravigliosa 246° edizione della nostra tradizionale Infiorata”

"Decine di migliaia di visitatori hanno potuto assistere a questo spettacolo che ogni anno si rinnova lungo i due binari della tradizione e dell'innovazione, della differenza e della ripetizione, della devozione e del laicismo".

0
154

Si è conclusa la meravigliosa 246° edizione della nostra tradizionale Infiorata.

Decine di migliaia di visitatori hanno potuto assistere a questo spettacolo che ogni anno si rinnova lungo i due binari della tradizione e dell’innovazione, della differenza e della ripetizione, della devozione e del laicismo.

La nostra è una tradizione che ha alle spalle secoli di tecnica, maestria, arte, passione, dedizione, cura, inclusione, senso di appartenenza alla collettività e capacità di donarsi agli altri.

Mi piace ricordare che “tradizione” è una parola che deriva dal latino e significa consegna, lascito, di un bene ed è ciò che continuano a fare, di generazione in generazione, le Maestre e i Maestri infioratori della nostra città, con amore e dedizione, con passione e tecnica.

Quest’anno abbiamo raggiunto, anche, il ventesimo anno consecutivo dell’Infiorata dei Ragazzi, un progetto che ha coinvolto tutte le scuole della nostra città e che si è svolto nell’arco dell’intero anno scolastico, coinvolgendo i bimbi più piccoli, ma anche le alunne e gli alunni della primaria e le ragazze e i ragazzi della Secondaria di I e II grado.

Un doveroso grazie va alle Maestre e ai Maestri Infioratori, ai capipezzo, ai volontari che rendono questa nostra manifestazione, anno dopo anno, di secolo in secolo, un evento il cui risultato è effimero, ma la cui potenza sta nella collegialità di un legame duraturo e che sa andare al di là delle differenze, delle discordie, dei posizionamenti.

Ne è emblema la nostra meravigliosa arte corale che crea un unico tappeto all’interno del quale emergono le singole tecniche, gli stili e le caratteristiche di ognuno, valorizzando tutte e tutti.

Da Consigliera delegata alla Tradizionale Infiorata non posso che esprimere gratitudine per la bellezza, l’unicità, la potenza, la maestosità della nostra arte, effimera ma secolare.

Grazie alle Maestre e ai Maestri infioratori, ai capipezzo, ai volontari, al cantiere dell’Infiorata, agli Uffici comunali tutti, alla Polizia Municipale, alla Volsca e alle forze dell’ordine, alle Associazioni tutte che hanno reso questa edizione così corale e così ben riuscita!” Lo dichiara Marta Elisa Bevilacqua, Consigliera delegata alla Tradizionale Infiorata