Italia Viva Marino: “Sul futuro del Palaghiaccio tutelare l’interesse collettivo”

"Italia Viva Marino auspica che ogni eventuale accordo con la proprietà non prescinda da un intervento pubblico sulla viabilità medesima”. Lo scrive in una nota il coordinatore di Italia Viva Marino, Paolo Pocaforza.

0
96

Italia Viva Marino: “Sul futuro del Palaghiaccio tutelare l’interesse collettivo”

“L’area del Palaghiaccio di Marino e la struttura circostante si trovano in una situazione ingiustificabile ed indecorosa.

Nello specifico, l’edificio presenta evidenti problemi strutturali, versa in uno stato di pressoché totale abbandono e costituisce discarica abusiva di rifiuti e luogo di ritrovo per personaggi poco raccomandabili.

Tutto questo a ridosso della via Appia Nuova, a pochi metri dal centro abitato, e rappresenta per la cittadinanza e per coloro che transita sulla via Appia Nuova un evidente discredito per l’intera comunità marinese.

L’Amministrazione Comunale del futuro dovrà assolutamente affrontare tale situazione chiarendo le sorti dell’edificio ex Palaghiaccio con l’attuale proprietà, senza trascurare in alcun modo la destinazione dell’edificio medesimo e dell’intera area su cui sorge.

Italia Viva Marino sin da ora ribadisce che le future Amministrazioni Comunali dovranno impegnarsi a tutelare l’interesse collettivo nel caso di un eventuale accordo con la proprietà, anche considerando che ogni decisione inerente all’immobile ex Palaghiaccio potrebbe causare un impatto negativo sulla già precaria viabilità della via Appia Nuova e delle località di Cava dei Selci e di Santa Maria delle Mole.

A tal proposito, Italia Viva Marino auspica che ogni eventuale accordo con la proprietà non prescinda da un intervento pubblico sulla viabilità medesima”. Lo scrive in una nota il coordinatore di Italia Viva Marino, Paolo Pocaforza.

Print Friendly, PDF & Email