La Libertas Genzano batte Prati e sale al terzo posto

0
1383
Matteo Luzzi Libertas Genzano
Matteo Luzzi giocatore Libertas Genzano Pallavolo
Matteo Luzzi Libertas Genzano
Matteo Luzzi giocatore Libertas Genzano Pallavolo

SPORT – La Libertas Genzano vince per 3-1 ai palloni del S.Paolo a Roma contro il Volley Prati e raggiunge quota 11 punti in 5 gare, con 4 vittorie ed 1 sconfitta, appaiando il Nettuno in terza posizione in graduatoria. E sabato prossimo alla “Marchesi” si preannuncia un Genzano-Nettuno molto interessante per la lotta nelle parti alte della classifica. Questo il resoconto della 5^ giornata di Campionato di Serie C maschile in cui i ragazzi di Giampaolo Emili sono andati a prendersi i tre punti in palio nella Capitale, soffrendo non poco, specie nella parte centrale e finale del match. Rispetto all’ultima esibizione vincente contro il Terracina, il coach genzanese ripresenta Luca Marinelli, che ha smaltito il problema fisico accusato, nel ruolo di libero con il ritorno di Valerio Fratarcangeli nelle consuete mansioni di schiacciatore. Per il resto sestetto iniziale invariato. Il primo set è filato liscio per i colori biancazzurri che hanno dominato la scena, chiudendo avanti per 18-25, con ultimo punto firmato da capitan Flavio Ciccarelli con un attacco potente che manda la palla a colpire la parte superiore del telone tensostatico sulla risposta del muro di casa. Sembra una gara sotto controllo per gli ospiti e difatti la fase iniziale del secondo gioco sembra dare queste indicazioni. Infatti Ciccarelli e compagni vanno subito avanti per 3-8 e sembrano governare la scena tranquillamente. Ma come spesso accade nel volley quando si abbassa la guardia, arriva regolarmente il black-out: un parziale letale di 10-2 per i padroni di casa infatti ribalta il risultato portandolo 13 -10 e rendendo tutto più difficile. Emili sostituisce il palleggiatore e Simone Fattori va in cabina di regia al posto del fratello Matteo ( mossa che si ripeterà ancora in seguito)   e poi sul 20-15 fa entrare Corsetti per dare il cambio a Ciccarelli. Sul 22-16 la Libertas si sveglia dal torpore e tenta la rimonta ma ormai è troppo tardi ed il set termina 25-21 per i locali che così agguantano la parità nel computo dei set vinti. Nella terza frazione di gioco il Genzano torna in campo con la formazione iniziale, si scuote e con determinazione ricomincia a macinare punti. Il vantaggio si concretizza sin da subito, anche se la forbice con l’avversario è sempre contenuta. Ma quei 2-3 punti sono sufficienti per arrivare alla zona calda in posizione di vantaggio e concludere avanti per 21-25 in virtù di un mani e fuori di Franceschetti (tra i migliori) ed un attacco abbondantemente largo dei padroni di casa. Il quarto parziale è una battaglia tesissima sotto rete, punto a punto, gomito a gomito tra le due contendenti. Più volte gli ospiti tentano di prendere il largo ma vengono sempre riagguantati dai coriacei locali. Si arriva così a quota 20 a braccetto nel punteggio. E’ sempre Genzano che tenta l’ennesimo strappo ma a quota 22 si è ancora in parità. “Franz” Ciccarelli riporta ancora avanti i suoi; poi entra Matteo Luzzi in battuta,  il suo colpo si ferma sul nastro e cade beffardamente nel campo avversario dando il 22-24 ai biancazzurri dei Castelli. Ma l’ultimo punto è ancora lungi da arrivare. Luzzi sbaglia la successiva battuta, Cimini mette a rete un colpo ed è ancora parità. Si va ai vantaggi. L’attacco successivo del Prati termina la sua corsa contro la rete ed allora ci pensa capitan Ciccarelli a stampare a muro l’attacco della disperazione dei capitolini. 24-26 e tutti sotto le docce. Nelle file dei vincitori in doppia cifra Ciccarelli (17 punti), Cimini e Franceschetti (14). In sostanza tre punti sofferti ma meritati che vanno a rimpinguare il bottino dei biancazzurri genzanesi con conseguente conquista del terzo posto in coabitazione. Un quinto del Torneo è ormai andato in archivio e, passate le schermaglie iniziali, le formazioni più competitive cominciano a farsi largo nelle parti alte. Ora sabato prossimo alle consuete ore 18.00 nella palestra casalinga della Marchesi, Genzano e Nettuno si affronteranno faccia a faccia, ambedue sedute sulla terza poltrona. Sarà un match interessante per testare la competitività delle due antagoniste dietro le due fuggitive Topvolley Sabaudia e Sport Team Castello Acilia.

 

VOLLEY PRATI ROMA – LIBERTAS  GENZANO          1-3

(18-25; 25-21; 21-25; 24-26)  

VOLLEY PRATI: Pagano 1, Bonomo 16, Mametti 15, Valerio 3, Dona 1,Tamasi 6, Di Palma, Ferro, Farlutano 1,Frullini 4, Pavini 4, Gambassi (libero) (ricezione: 54% pos.- 25% perf.)          

LIBERTAS GENZANO: Franceschetti 14,  Fattori Matteo 3, Fattori Simone 1,   Cimini  14, Pera 5, Ciccarelli (cap.) 17, Fratarcangeli 9, Luzzi 1, Menichelli, Andreassi, Corsetti, Marinelli Luca (libero) (ricezione: 91% pos. – 43% perf.)  – 1° All.: Emili – 2° All.: Rosati

Print Friendly, PDF & Email