La Virtus Velletri torna a sorridere in Serie C Silver

0
2054
garbellini
Stefano Garbellini - Virtus Velletri 2015-2016
garbellini
Stefano Garbellini – Virtus Velletri 2015-2016

Serie C Silver: Dopo un avvio incerto finalmente i veliterni ritrovano la voglia di vincere

Bella e convincente, la Virtus Velletri torna alla vittoria

Dopo quattro sconfitte arriva finalmente la ripresa per la Virtus Velletri, che supera nettamente il Vigna Pia in casa sabato 20 febbraio al termine di un match ben giocato, in particolare nella seconda parte di gara. I ragazzi di coach mancini sembrano ritrovare la voglia e la capacità di vincere dopo prestazioni davvero in ombra, merito sicuramente del gruppo e di alcuni singoli – come Garofolo ma anche Filippucci – che sanno fare la differenza anche a livello di spogliatoio.

L’avvio in realtà era tutt’altro che semplice, con i romani in grande forma che mettevano a segno addirittura 26 punti nei primi 10 minuti. Un parziale pesante non tanto per i 5 punti di svantaggio ma per le difficoltà difensive dimostrate dai veliterni, che perdevano per infortunio D’Amico. La seconda frazione era però di diversa fattura, con Andrea Borro e Lorenzo Marinelli a mettere pepe alla gara, pur essendo a oltre presi dall’agonismo, e Ramon Pie a prendere tanti rimbalzi poi realizzati anche da D’Orazio e da una bellissima e attesa tripla di Garofolo. Ma soprattutto la difesa non lasciava quasi nulla agli avversari, che mettevano a segno solo 4 punti in dieci minuti e si ritrovavano così a -7 dai gialloblu a metà gara. Il rientro era ancora a marchio Virtus, con Filippucci che segnava da diverse posizioni e Garofolo a mettere ordine in un momento critico con il vantaggio che aumentava di altre 10 lunghezze ma che non si chiudeva effettivamente la gara. L’ultima frazione è stata ben giocata dai veliterni, con capitan Prosperi e gli altri capaci di reggere al rientro dei romani e soprattutto di superare le brutte prestazioni delle ultime giornate, chiudendo alla fine con un parziale pesante che si spera riporti tranquillità e convinzione. Da segnalare anche i due punti di Quaglia, un altro Under entrato a pieno titolo in prima squadra per un futuro che è tutto da scrivere.

Virtus Velletri – Vigna Pia: 85-64

Parziali: 21-26; 16-4; 24-14; 24-20

Virtus Velletri: Pie 8, Borro 6, Mancini 18, Garofolo 8, Filippucci 10, D’Orazio 11, Rosichini 6, Marinelli, Prosperi 12, Garbellini, D’Amico 4, Quaglia 2. All.re: Mancini; ass.: Girelli.

Vigna Pia: D’Acunto 1, Olivi, Lauro, Maggi 3, De Joannon, Rosi 12, Conforti 24, Galizia 8, De Santis 3, Arrighini 3, Forni 3, Paolucci 7. All.re: Carlini.

 

Under 18 Virtus Velletri vincente contro la capolista Frascati

Con questo successo si avvicina la qualificazione alla seconda fase

Gli Under 18 della Virtus Velletri vincono lo scontro al vertice

Splendido successo dell’Under 18 della Virtus Velletri che offre il meglio contro i primi della classe, uno scontro al vertice che rilancia le possibilità di qualificazione dei veliterni alla seconda fase. Un match molto atteso anche per alcuni passi falsi commessi dai gialloblu nelle scorse settimane, che però forse sono serviti anche come carica in questo momento.

La partita in realtà ha presentato due volti ben diversi, con i veliterni che hanno iniziato al massimo imponendo il loro ritmo e le loro soluzioni fino a chiudere sul +11 la prima frazione. Fase di equilibrio nella seconda frazione con gli ospiti che recuperavano solo un punto, le due squadre arrivavano così a metà gara con i padroni di casa di coach Prosperi avanti di 10 lunghezze.

Il rientro era ancora favorevole ai gialloblu, che nell’ennesima buona prestazione realizzativa di Marinelli vedevano alla fine arrivare in doppia cifra anche Colonnelli, Borghi e Quaglia. Altri cinque punti di vantaggio e ultima frazione che sembrava solo di gestione, ma il Frascati non era d’accordo e provava a ritornare in gara. Il problema è che ci riusciva, con una buona zone press che gli permetteva di arrivare fino a sole 4 lunghezze dai veliterni, stanchi probabilmente a causa dei primi bellissimi 30 minuti di gara. Le urla dalla panchina gialloblu e l’orgoglio dei ragazzi permettevano di chiudere la partita a favore della Virtus, che con questa importante vittoria fa un bel passo avanti nella qualificazione alla seconda fase quando mancano quattro gare alla fine del girone.

Virtus Velletri – Club bk Frascati: 70-64

Parziali: 28-17; 16-17; 15-10; 11-20

Virtus Velletri: Colonelli 10, Borghi 12, Quaglia 10, Colonna 5, Nastase 4, Ruggeri, Marinelli 27, Cilimato, Pennacchini 2, Fantaccione. All.re: Prosperi; viceall.re: Pinto.

 

scoiattolivirtusvelletri
Scoiattoli 2007-2008 Virtus Velletri stagione 2015-2016 Allenatrice Cinzia Agliocchi

Si presenta il gruppo Scoiattoli della Virtus Velletri

Passiamo in rassegna l’attività dei piccoli cestisti 2007-2008

La Virtus Velletri presenta gli Scoiattoli di Cinzia Agliocchi

Iniziare a praticare sport in giovane età è fondamentale per gli adulti di domani, non tanto per i risultati agonistici quanto per la formazione fisica e mentale dei bambini. A maggior ragione se queste prime esperienza, tra il gioco e lo sport vero e proprio, avvengono in sport di squadra. Ecco quindi che i bambini di 8 e 9 anni affidati a Cinzia Agliocchi per il gruppo Scoiattoli della Virtus Velletri si trovano ad affrontare, molti per la prima volta, non solo la palla da basket ma anche un contesto di squadra e sportivo in generale. Realtà dalla quale usciranno comunque migliorati, che continuino o meno a giocare a basket. Vediamo, come già nelle scorse settimane, di capire meglio con l’istruttore-allenatrice Cinzia cosa fanno questi bambini con la Virtus Velletri.

Il gruppo Scoiattoli (2007-2008) di Cinzia Agliocchi della Virtus Velletri per la stagione 2015/2016: Alessandro Angeloni, Simone Capretti, Lorenzo Capretti, Gregori Marta, Francesco Marotta, Matteo Lefter, Leonardo Lungarini, Marco Pietrosanti, Gabriele Rinaldi, Kristian Ronci, Lucia Spoletini, Federico Favale, Lorenzo Bagaglini.

Ciao Cinzia, cosa puoi dirci della stagione sportiva del gruppo?

“Nel mio gruppo ci sono bambini nati negli anni 2007/2008, quindi molto piccoli e la maggior parte hanno iniziato quest’anno. A più di metà stagione posso dire che hanno fatto molti progressi, anche se la strada e ancora lunga. Abbiamo giocato due partite amichevoli e sono stati tutti molto bravi.”;

Quali sono gli obiettivi principali delle tue lezioni?

“Be’ partiamo dalle basi, infatti le lezioni sono combinazioni di diversi schemi motori e acquisizione di capacità motorie, con giochi e divertimento – come obiettivo finale – inseriamo anche i fondamentali della pallacanestro quali il palleggio, il passaggio e il tiro. Ma in modo molto graduale”;

Raccontaci qualche curiosità e manda un saluto ai tuoi ragazzi.

“Diciamo che in generale con solo metà anno di allenamenti e lezioni si sono notati già grandi miglioramenti, che contiamo di aumentare ancora con il gioco e la fantasia, anche perché l’importante è imparare giocando e divertendosi. Un grande saluto a tutti gli Scoiattoli, buon divertimento!”.

 

primologovirtusvelletri
Virtus Velletri, il primo logo

 

logoattualevirtusvelletri
Virtus Velletri, il logo attuale (2016)

Oggi la Virtus Velletri compie 20 anni dalla fondazione

 

Primo obiettivo far crescere i giovani, questa la scelta dei dieci soci fondatori

La Virtus Velletri festeggia i suoi primi 20 anni dalla fondazione

La data del 25 febbraio 1996 è significativa più che altro per la burocrazia, l’attività sportiva vera e propria sarebbe iniziata solo a settembre con i primi gruppi minibasket, ma è pur sempre il giorno della fondazione della società Virtus Velletri Basketball. Erano 10 i soci fondatori che si presero l’incarico di dare nuovo slancio all’attività cestistica in uno stretto connubio tra Velletri e Lariano, pensando prima di tutto ai piccoli e ai giovanissimi, fino a crescere ai livelli attuali che vedono la società gialloblu primeggiare in Serie C Silver.

Un doveroso ringraziamento va a quanti si sono spesi per l’avvio e, negli anni, per la crescita della società. In alcuni casi sono rimasti gli stessi, in altri la vita ha portato a cambiamenti e a prendere strade diverse, ma quel sogno di costruire un modo nuovo di fare sport e di gestire una società sportiva è rimasto. A cominciare da quella voglia di fare le cose insieme, partita da persone che innanzitutto erano amici appassionati dello stesso sport. Parliamo di Maurizio Prosperi, storico e attuale presidente del sodalizio, così come di Fiorenzo Bonanni, figura carismatica per lo Sport di Lariano prematuramente scomparso nel 2005, e della moglie Stefania Bilei. Poi Maria Grazia Catese,  Claudio Gratta e Nicoletta Cossalter, Carlo Santini, Alberto Cagioli, Mino Pinto e Maurizio Gandolfi. Questi i nomi dei 10 soci fondatori, sebbene molti altri andrebbero scritti per il sostegno che non hanno mai fatto mancare alla società, sia sul campo sia fuori.

In quella prima stagione agonistica, 1996-1997 appunto, la società partì con l’attività minibasket nella piccola palestra della scuola media “De Rossi” di via del Fontanaccio a Velletri, sempre in partnership con l’U.S. Basket Lariano fondata nel 1990 da Fiorenzo Bonanni. In palestra c’erano già Pinto, Catese, i vari istruttori e cominciarono ad arrivare anche i primi gruppi di bambini. Nella stagione 1998-1999 la Virtus prese parte al primo campionato giovanile della società, ovvero il “Propaganda” riservato ai nati nel biennio 1986/1987. L’anno successivo arrivò anche la prima squadra femminile, sempre Propaganda, e il primo campionato Senior, con la partecipazione al raggruppamento di I divisione. Dal 2001-2001 la società poté contare su una gamma completa di squadre, partecipando a livello Senio al campionato di Promozione e l’anno successivo iniziò anche l’attività nel Centro Sportivo Italiano (CSI). Il 2002-2003 vede partire una nuova collaborazione, a livello giovanile, con la storica società cestistica veliterna Velester, e arrivarono i primi risultati importanti con i Cadetti (classe 1986) secondi al Campionato Regionale. Nel 2003-2004 altri importanti riconoscimenti con la squadra Juniores Open (classi 1986/1987) che conquista il secondo posto del proprio raggruppamento. L’anno 2004-2005 vede partecipare la società ancora più convintamente alla collaborazione, tanto che il Campionato Under 21 eccellenza (classi 1984/85/86) si gioca sotto il nome di Velester arrivando a vincere la Coppa della Regione mentre i gruppi Senior si dividono in Promozione con nome Virtus e Serie D con nome Velester. Di questi anni è anche il Titolo Nazionale del Centro Sportivo Italiano Juniores, un risultato di grande rilevanza per il settore giovanile cestistico veliterno.

La stagione 2005-2006 vede partire una collaborazione totale con la Talenti Lariano che porta la squadra Under 21 Eccellenza (classi 1985/86/87) a vincere la Coppa della Regione, gli Under 16 (classi 1990/91) ad accedere alla seconda fase regionale mentre la Serie D si qualifica ai play-off conquistando il 4° posto finale.

Si arriva così fino alla stagione 2008-2009, anni durante i quali le giovanili continuano a mietere successi mentre la formazione Senior incaglia sempre nei play-off, non riuscendo ad accedere alla Serie C. Fino appunto alla fatidica primavera del 2009 quando, finalmente, la Virtus Velletri con il 2° posto finale in Serie D conquista la promozione diretta in serie C regionale.

Siamo ormai quasi ai giorni nostri, con il gemellaggio con la sola Virtus Ariccia, i successi delle giovanili a livello regionale, e la prima squadra che nella stagione 2014-2015 a rischiato la promozione alla Serie C Nazionale perdendo contro Anzio ai play-off.

La società gialloblu è diventata ormai un punto di riferimento anche a livello regionale, collaborando e proponendo un’idea di basket, ma anche di gestione delle squadre e degli atleti, molto diversa dai campanilismi del passato. In particolare va sottolineata la capacità della Virtus di inserirsi nel tessuto scolastico, proponendo attività didattiche che hanno conquistato studenti e insegnanti, riconfermando la volontà del sodalizio di rimanere concentrato sull’importanza dello sport a livello giovanile prima che professionistico.

Una data da ricordare quindi quella del 25 febbraio 2006, che sarà accompagnata nei mesi futuri da eventi e appuntamenti che possano ricordare gli enormi sforzi fatti fin qui e lanciare verso il futuro questo sodalizio nelle mille difficoltà che deve affrontare lo sport dilettantistico in Italia tra mancanza di strutture, costi esorbitanti e scarso sostegno da parte delle istituzioni.

Altre info sul sito ufficiale www.virtusvelletri.it e sulla pagina Facebook ufficiale www.facebook.com/virtusvelletribasket.

 

Print Friendly, PDF & Email