Lariano approva assestamento e debiti fuori bilancio

0
1015
banchi
Banchi della giunta in consiglio comunale a Lariano
banchi
Banchi della giunta in consiglio comunale a Lariano

Lo scorso mercoledi pomeriggio si è svolta una seduta di consiglio comunale a Lariano. All’ordine del giorno due punti inerenti situazioni economico-finanziarie dell’Ente. Al primo punto il riconoscimento di un debito fuori bilancio ai sensi art 194 lett. A del 2000, decreto ingiuntivo 1123/12 del Tribunale di Velletri. Il sindaco di Lariano Maurizio Caliciotti, con l’ausilio del segretario comunale dott.ssa Mara Romano, ha brevemente fatto un excursus delle origini del debito. “Una vicenda – ha dichiarato – che risale al 2004, quando con delibera di giunta comunale si affidò all’avvocato Roberto Ficcardi l’incarico di agire per il Comune di Lariano contro il quotidiano Libero; una causa persa che ha visto il Comune di Lariano pagare le spese legali della controparte. Il debito fuori bilancio si è visto necessario, su parere anche del revisore dei conti, a fronte del decreto ingiuntivo verso il Comune di Lariano per l’onorario dell’Avv.to Ficcardi che dal 2004, anno in cui gli è stato affidato l’incarico, non è stato mai saldato”. Il debito è stato riconosciuto con i voti a favore della maggioranza, Prima Lariano. Importante il dibattito avutosi sul secondo punto all’ordine del giorno, riguardante la variazione al bilancio annuale di previsione e l’assestamento finale di bilancio. “Ci troviamo- ha affermato il sindaco Caliciotti- nel rispetto dei termini di legge del 30 Novembre a votare l’assestamento di bilancio, il provvedimento con cui si prende atto delle minori entrate o delle minori uscite. Nell’assestamento che portiamo oggi in aula abbiamo dovuto inserire delle variazioni come debiti pregressi a favore della società Edison (relativi agli anni 2007-2008) e mai pagati. Inoltre inseriamo dei debiti fuori bilancio su cui ho la necessità di fare una precisazione. Ogni manovra che portiamo in aula e che presenta debiti fuori bilancio sono riconducibili a situazioni pregresse che ereditiamo dalle passate gestioni amministrative. Come amministrazione non siamo mai ricorsi a nessun debito fuori bilancio. Riconoscendo oggi tali debiti possiamo usufruire dell’anticipazione del tasso del 1,29% cercando di alleviare in parte i gravami del passato. Nonostante tutto siamo convinti – continua il Sindaco – di trovare il bandolo della matassa di tutte queste situazioni annose, con la certezza che ogni azione che stiamo mettendo in campo è per tutelare la nostra comunità larianese”. Durante l’intervento poi sia del sindaco Caliciotti che dell’assessore Fabrizio Ferrante è emerso che tali debiti fuori bilancio passeranno all’esame della Corte dei Conti come prescrive la normativa vigente. Importante l’intervento del capogruppo di Prima Lariano Gianni Santilli che ha evidenziato: “Questo assestamento di bilancio ha un significato profondo sia a livello politico che amministrativo. Il significato importante di tale documento è che questa amministrazione ha saputo ben programmare ad inizio anno e ciò che andiamo a variare è necessario per far fronte a situazioni pregresse ereditate dalle passate amministrazioni. Senza queste avremmo potuto ancora di più aumentare i capitoli di spesa per migliorare l’erogazione dei servizi. Nonostante queste difficoltà però, è giusto ricordare che questa amministrazione con lungimiranza e prudenza non ha mai fatto mancare sostegno ai vari servizi e con tale metodo proseguiremo. Accolgo con favore il fatto che ci sia discussione sul pregresso ma il tutto deve essere sempre basato sul confronto e non sui personalismi. Se le opposizioni vogliono avviare a definire percorsi e modalità sul pregresso, questa maggioranza è sempre disponibile aperta al dialogo. Durante la nostra amministrazione, Lariano è uno dei primi comuni nel presentare il previsionale che è lo strumento principale di programmazione e i fatti ci danno ragione, perché saper programmare vuol dire anche saper garantire il soddisfacimento dei fabbisogni dei cittadini. Questo è il metodo intrapreso e con questo continueremo perché – ha concluso Santilli – sicuri di poter avere tante soddisfazioni”. L’assestamento è stato votato con i voti della maggioranza di Prima Lariano.

Print Friendly, PDF & Email