L’assolo di Vettel per la sua prima vittoria in Canada

0
1036
vettel canada 2011
Sebastian Vettel nel Gran Premio del Canada del 2011
vettel canada 2011
Sebastian Vettel nel Gran Premio del Canada del 2011

In Canada Red Bull e Ferrari erano chiamate al riscatto dopo il Gp di Montecarlo. Se venerdì si erano intraviste le possibilità di un duello tra Sebastian Vettel e Fernando Alonso, il sabato nero ferrarista ha determinato solo un confronto a distanza. Massa quindicesimo al sabato, rimonta sino all’ottava posizione in gara, mentre Mark Webber è “solo” quarto, ancora una volta impotente nei duelli uno contro uno. Una gara, dicevamo, condizionata dalle qualifiche: Bottas issatosi ieri sino alla seconda fila, in condizioni di bagnato, con l’asciutto della domenica ha concluso lontanissimo dalla zona punti, per un deludente quattordicesimo posto. Il team, però, uscito con le ossa rotte dal tracciato intitolato a Gilles Villeneuve è la Lotus che chiude nona con Raikkonen e tredicesima con Grosjean. Ottimo il sesto posto del giovane Vergne su Toro Rosso che precede Paul Di Resta che sulla Force India con un solo pitstop si è issato al settimo posto. Ottima prestazione complessiva per il team con il decimo posto e punto mondiale per Adrian Sutil che ha letteralmente buttato dalla finestra l’ottavo posto quando doppiato da Hamilton, non ha visto le bandiere blu, che lo invitavano a lasciare passare il pilota inglese, impegnato nel duello nel finale con l’asturiano della Rossa, infrazione per cui è stato punito con un drive through. La gara: una partenza senza troppi sussulti, un Alonso che ad inizio secondo giro mette dietro la sorpresa del sabato Bottas e che dopo il primo pit stop riesce a raddrizzare una gara in cui era sprofondato tra i 30-40 secondi dal campione del mondo tedesco. Con le gomme intermedie il ferrarista cominciava la rimonta, superava prima Rosberg, poi prima dell’ultimo pit stop prima il sorpasso all’australiano della Red Bull, poi all’ex compagno di squadra ai tempi della McLaren. Avanti una gara in solitaria per Vettel, senza problema per un contatto con il muro ad inizio gara e un dritto nel finale. Dietro, per la zona punti, in particolare dal sesto in giù un duello con protagonista Massa che fa il massimo del possibile, Raikkonen e i piloti McLaren tra i grandi delusi con quelli Lotus di questo fine settimana canadese.

Nicola Gallo

Print Friendly, PDF & Email