Lettera aperta di alcuni iscritti del Pd Genzano

Alcuni esponenti del Pd Genzano "Basta personalismi e muri di tessere. Al fianco di Nicola Zingaretti per rigenerare il Pd"

0
623
Partito Democratico
Partito Democratico

“Basta personalismi e muri di tessere!

Al fianco di Nicola Zingaretti per rigenerare il pd anche a Genzano

Noi militanti, iscritti e simpatizzanti del partito democratico di Genzano di Roma, intendiamo comunicare in questa lettera politica il nostro pensiero e le nostre ambizioni.

Nel periodo che va dal febbraio del 2016 ad oggi (passando per i vari commissariamenti), abbiamo evidenziato in tutte le occasioni ufficiali che le sconfitte elettorali che avevamo collezionato avrebbero dovuto indurre il nostro partito ad una seria analisi capace di avviare un processo di rigenerazione del Partito Democratico.

La situazione “bloccata” del circolo del PD di Genzano non è differente dalle tante e troppe realtà dei circoli del PD in tutto il territorio nazionale.

Ciò che in democrazia parrebbe scontato, (chi perde fa un passo di lato e cerca di sostenere nuovicandidati, nuovi percorsi, nuove possibilità), in realtà è il vero LIMITE dell’intero Partito Democratico;

l’unica logica esistente è legata ai Detentori Locali di Tessere, capaci di tenere bloccato all’infinito lesorti di un’intera comunità politica.

Questo è ciò che sta accadendo nel PD di Genzano e nel PD nazionale; solo oggi alcuni dirigenti storicicome Orfini si accorgono e denunciano questo “limite” che di fatto genera un “blocco democratico”all’interno di un’organizzazione politica; ovviamente la scelta dei tempi di queste dichiarazioni desta qualche perplessità.

Nel circolo del PD di Genzano, a più riprese, abbiamo cercato di portare il nostro contributo ad un naturale processo di rigenerazione. Ci siamo resi disponibili per un congresso unitario nel 2017, dimostratosi poi totalmente fallimentare ed incapace di dare una svolta politica.

Abbiamo cercato di scongiurare l’ennesimo commissariamento sostenendo parte della segreteria esistente e lavorando in ogni modo per la definizione di un nuovo segretario da legittimare in sede di direttivo, ed anche in quest’ultima fase commissariale abbiamo messo a disposizione le nostre risorse.

Tutti i nostri Contributi sono stati prontamente rifiutati o falsamente accettati, senza mai avviare nessun tipo

di dialogo e confronto democratico; è evidente che i Detentori Locali di Tessere, con la loro maggioranza già sconfitta più volte dall’elettorato, preferisce mantenere lo stato di stallo attuale con la compiacenza di commissari e dirigenti di partito.

Persino il profilo ufficiale Facebook del Partito Democratico di Genzano è diventato PROPRIETÀ’ PRIVATA: nessuno dei componenti “non conformi” del Direttivo, ha mai potuto proporre né tanto meno inserire contenuti “non allineati”, non viene nemmeno utilizzato per le comunicazioni ufficiali come l’avvio del Tesseramento ( partito quindi senza dare la giusta visibilità` su tempi e modalità, come indicato dal regolamento), e ad oggi, per esempio, non risulta inserito un solo post che citasse anche lontanamente il Presidente della Regione Lazio come candidato alla guida del PD, inoltre il sito;

La forza Democratica e Riformista del nostro Partito in passato, è stata sempre rappresentata dagli amministratori locali, che forti del loro operato e del loro consenso elettorale, dimostravano all’intero Paese di avere competenza e passione per contribuire a livello nazionale al miglioramento delle condizioni sociali;questo filo conduttore si è interrotto da ormai troppo tempo; colui che viene sconfitto a livello locale nonriesce più a contribuire alle sorti comuni di un partito e di una comunità avviando di fatto la “propria battaglia personale di rivalsa” e così noi nonsiamo più in grado di ritrovare e rigenerare quella che in passato ha rappresentato la NOSTRA REALEFORZA POLITICA.

Pertanto con il presente documento DICHIARIAMO FORMALMENTE il nostro totale disaccordo alle regole predefinite e fallimentari dell’attuale gruppo dirigente del PD di Genzano sfilandoci dall’ennesima disputa per la riorganizzazione del circolo basata ancora una volta esclusivamente su una mera conta di tessere.

Allo stesso tempo dichiariamo di affidare tutto il nostro impegno politico e le nostre speranze nell`iniziativa di Nicola Zingaretti per la ricostruzione del Partito Democratico, con la convinzione che l’unico progetto politico perseguibile è quello dell’INCLUSIONE per costituire una valida alternativa all’attuale Governo; creare un FRONTE COMUNE che sia più ampio possibile, che tenga conto di TUTTA LA SINISTRA MODERATA E RIFORMISTA, ma soprattutto punti a riconquistare quegli elettori che nel passato avevano affidato le loro speranze al nostro Partito.

Per queste e tante altre ragioni dichiariamo di averetrovato nelle parole e nel disegno politico di Nicola Zingaretti, la nostra reale speranza di cambiamento;

 Nicola Zingaretti ha applicato questo modello e nella regione Lazio Vince” dichiarano Ercolani Gianluca (vice segretario pd Genzano di Roma ), Ortolani Martina (consigliere pd Genzano di Roma), Ciardullo Paolo (direzione provincialepd), Cuminetti Emiliano (segreteria  locale), Biaggi Simone (direttivo locale), Cecchini Stefania (direttivo locale), Temofonte Luca (direttivo locale), Orsolini Manuela (direttivo locale ),Giovannangeli Loredana (direttivo locale), Ercolani Enzo (gia sindaco Genzano di Roma ), Cesaroni Agostino, De Santis Daniela, Garofolo Samantha,  Ercolani Andrea, Bernardi Rita, Baldazzi Marisa, Settimi Giuseppina, Cioncolini Simone, Ercolani Viviana.