Lombardi candidata M5S presidente Regione Lazio

Lombardi prevale su Barillari e Corrado nelle Regionarie, mentre sul palco di Marino intervengono Grillo, Di Battista, Casaleggio e Raggi

0
1495
lombardi_il_giornale
Roberta Lombardi (foto da www.ilgiornale.it)

Ha incoronato Roberta Lombardi come candidato presidente della Regione Lazio il Movimento Cinque Stelle. Lo ha fatto a Marino in una kermesse, dal titolo CondiVisione,  tenutasi in una Cava dei Selci tirata a lucido. Tre erano gli sfidanti che si contendevano la candidatura regionale: la deputata romana, poi risultata vincitrice, e i consiglieri regionali Davide Barillari e Valentina Corrado. I votanti partecipanti sono stati 6510 di cui 2952 preferenze sono andate alla vincitrice Lombardi, pari al 45,34%, impostasi di circa 300 voti su Barillari arrivato a 2604, pari al 40,00%, mentre la consigliera regionale di Pomezia, sostenuta tra gli altri dal sindaco Fucci si è fermata a 954 preferenze pari al 14,66%. Tranne Luigi Di Maio, impegnato in Sicilia, erano presenti a Marino tutti i big del Cinque Stelle inclusi Beppe Grillo, Davide Casaleggio, Alessandro Di Battista e Virginia Raggi. A suggellare la tregua elettorale tra la sindaca di Roma e l’avversaria storica Lombardi un abbraccio sul palco tra le due prime donne del Movimento laziale. Beppe Grillo nel suo intervento oltre ad attaccare i giornalisti, consigliando agli astanti di non leggere i giornali, ha definito Virginia Raggi “una sindachina minuta, ma potente”. Alessandro Di Battista ha concentrato i suoi strali sul presidente del Senato Grasso e sul presidente della Repubblica in vista del prossimo passaggio parlamentare della legge elettorale. Secondo alcuni giornalisti presenti sul posto la senatrice Taverna e altri esponenti pentastellati avrebbero loro impedito di fare riprese della piazza se non da una postazione approntata appositamente dagli organizzatori.