Lorenzon incontra lavoratori Autolinee Ago Uno

All'incontro tra il Sindaco di Genzano ed i lavoratori in agitazione presenti anche i vertici nazionali e provinciali di Italia dei Diritti

0
757
scioperobus
Lavoratori Autolinee Onorati in agitazione

Il giorno mercoledì 25  luglio il sindaco di Genzano di Roma, a seguito della lettera che il responsabile provinciale romano del movimento Italia dei Diritti Carlo Spinelli aveva indirizzato ai sindaci dei comuni dove operano le aziende Ago uno ed Autolinee Onorati, ha ricevuto una delegazione di circa 30 lavoratori delle aziende che fanno capo a Roberto Onorati, il responsabile stesso del movimento ed il presidente IDD Antonello De Pierro, ascoltando attentamente le problematiche dei lavoratori, che non si sono fermate alle sole mancate retribuzioni, ed, insieme all’assessore al bilancio , ha portato gli stessi a conoscenza, documenti alla mano, del fatto che il comune di Genzano è in regola coi pagamenti verso la Ago uno ed Autolinee Onorati. “E’ risultato quello che immaginavamo – a parlare è il responsabile provinciale romano dell’Italia dei Diritti Carlo Spinelli  – gli enti, almeno i comuni, pagano le aziende: sono arrivate ai lavoratori conferme anche da parte dei comuni di Albano Laziale ed Ariccia, pertanto continuare ad affermare il contrario da parte dell’ a.d. della Ago uno e Autolinee Onorati, è solo nascondersi dietro una scusa. Bene hanno fatto i lavoratori, sempre affiancati dal nostro movimento, a recarsi sotto i municipi e chiedere di essere ricevuti dai sindaci o da chi per essi, richieste di incontro già formulate  nelle nostre lettere a loro rivolte, per portarli ad una conoscenza più diretta del problema e a chiedere un intervento risolutore. Come Italia dei Diritti abbiamo inoltre chiesto al Sindaco Lorenzon di prendere in considerazione la possibilità di inserire in tutti i  futuri contratti di appalto tra ente e aziende private,   una clausola che permetta la risoluzione del contratto qualora l’azienda non rispetti le scadenze salariali e ritardi i pagamenti degli stipendi ai propri dipendenti. Questa è la linea politica del movimento e ci batteremo affinché ciò diventi legge regionale. Nel pomeriggio dello stesso giorno –  continua Spinelli –  si è poi tenuto un incontro tra le aziende Ago uno ed Autolinee Onorati ed i lavoratori dove è stato loro promesso che tra il 3 ed il 10 Agosto verranno corrisposti due mesi di stipendio e la quattordicesima mensilità. Speriamo –  conclude Spinelli – che non sia un’altra promessa da marinaio e che finalmente si giunga ad una conclusione positiva della vicenda”.

Italia dei Diritti provincia di Roma

Print Friendly, PDF & Email