M5S Nettuno “Finti paladini e pavide ombre”

"Non può esserci dialogo o condivisione d'intenti con chi usa la violenza e la rabbia nel proprio modo d'agire". Lo dichiarano i Consiglieri comunali M5S  Mauro Rizzo e Luigi Carandente"

0
116
nettuno_rifiuti_sandalo_ponente
Nettuno, rifiuti a Sandalo di Ponente
“FINTI PALADINI E PAVIDE OMBRE
Quanto accaduto oggi va ben oltre l’aberrante.
Come Movimento 5 Stelle abbiamo scelto di non dare credito alla “protesta” dei colleghi di opposizione, azione che riteniamo, nel contesto attuale, polemica e svilente per la nostra città: chiedere una riunione del Consiglio di Nettuno in altro Comune come se non ci fosse alternativa è umiliante per la nostra Città.
Contestualmente abbiamo scelto di non nasconderci dietro finte assenze, ovvero essere ripresi in video e non rispondere al momento dell’appello della Segretaria.
Abbiamo scelto di partecipare, di essere presenti perché quello di oggi era un Consiglio importante nel quale si sarebbe decisa la programmazione finanziaria del nostro Comune: come saranno spesi i soldi dei cittadini per il prossimo triennio.
Abbiamo scelto di metterci la faccia, cosa rara negli ultimi tempi soprattutto tra i colleghi di maggioranza i quali a parte alludere a fantomatici retroscena, si nascondono dietro la loro pavoneria.
Hanno scelto di non esserci.
Hanno scelto di pensare prima al proprio “orticello” mettendo in ombra Nettuno.
Se questo è ciò che lor signori pensano di cosa sia la politica allora è bene che si ridia immediatamente parola ai cittadini.
In ultimo esprimiamo solidarietà al Sindaco, al Presidente del Consiglio, alla Segreteria Generale e al personale che ha subito le inaudite violenze verbali di un consigliere: da questi toni e modi noi ci dissocieremo ora e sempre.
Non può esserci dialogo o condivisione d’intenti con chi usa la violenza e la rabbia nel proprio modo d’agire”. Lo dichiarano i Consiglieri comunali M5S  Mauro Rizzo e Luigi Carandente”
Print Friendly, PDF & Email