Mari (Rocca Priora calcio), “Le prime due gare del 2017 saranno fondamentali”

0
728
mari
Maurizio Mari
mari
Maurizio Mari

Un inizio 2017 ad alta tensione per la Prima categoria del Rocca Priora. La squadra di mister Maurizio Mari affronterà due gare molto importanti tra l’8 e il 15 gennaio prossimi e lo stesso tecnico non lo nasconde. «Si tratta di due partite fondamentali per la nostra stagione: riuscissimo ad uscire con sei punti potremmo affrontare il resto del campionato con uno spirito decisamente diverso». In rapida successione la squadra castellana farà visita all’Atletico Torbellamonaca Breda, che attualmente è terzultima con un solo punto in meno rispetto ai ragazzi di Mari, e poi riceverà al Montefiore la Borghesiana fanalino di coda. «La cosa su cui dobbiamo lavorare è di provare a rimanere mentalmente in partita in qualsiasi condizione, sia di vantaggio che di svantaggio – rimarca Mari – Qualche volta, invece, ci è capitato di “accusare” troppo un episodio negativo». Dal punto di vista tecnico il problema maggiore pare essere quello dell’incisività offensiva. «Mi avrebbe preoccupato di più la mancanza di prestazioni – replica Mari – Invece nelle cinque gare della mia gestione il Rocca Priora ha espresso un buon calcio, arrivando spesso alla conclusione. Va detto che non siamo stati nemmeno fortunatissimi, ma sono convinto che sotto l’aspetto della prolificità le cose miglioreranno». Tra l’altro recentemente è stato tesserato anche l’ex attaccante del Rocca di Papa Mariotti che ha già debuttato in occasione delle sfide con Casilina e Alberone, perse di misura. «Due gare in cui avremmo assolutamente meritato di portare a casa dei punti e invece siamo rimasti con un pugno di mosche in mano» mastica amaro il tecnico che, comunque, si dice soddisfatto di come abbia lavorato la squadra durante la sosta. «Il gruppo si è allenato con costanza, nonostante le “difficoltà” dovute al periodo festivo. Continuo a credere che questa squadra meriti una classifica molto migliore di quella attuale, ma ora bisognerà mettere ancora più voglia e cattiveria agonistica per tirarsi fuori da questa situazione non semplice»

Print Friendly, PDF & Email