Marino, centrosinistra deposita a Palazzo Colonna progetto rigenerazione urbana per Frattocchie

È stata ufficialmente depositata a Palazzo Colonna la proposta di rigenerazione urbana, promossa dai partiti e dalle liste civiche di centrosinistra

0
51

È stata ufficialmente depositata a Palazzo Colonna la proposta di rigenerazione urbana, promossa dai partiti e dalle liste civiche di centrosinistra, che coinvolge Frattocchie mediante l’abbattimento dello scheletro e la ricostruzione della scuola “Anna Frank” con la successiva riqualificazione dell’intera area insediativa attorno all’edificio scolastico.

 

Non ha nascosto la propria soddisfazione il consigliere comunale Gianfranco Venanzoni, fra i principali promotori dell’iniziativa: “In base a quanto stabilito dal regolamento attuativo degli strumenti di partecipazione attiva, dopo aver superato ampiamente la quota idonea delle duecento sottoscrizioni da parte dei cittadini, abbiamo protocollato il nostro progetto che adesso inizia davvero ad assumere contorni concreti. Riteniamo che la nostra proposta sia valida, innanzitutto in termini di fattibilità economica in considerazione dei finanziamenti già concessi dal MIUR, pertanto proseguiremo fiduciosi il percorso intrapreso, auspicando un’ampia condivisione anche delle altre forze politiche presenti in Consiglio comunale, ma soprattutto della maggioranza che guida Palazzo Colonna, che entro sessanta giorni sarà chiamata a deliberare su questa proposta di iniziativa Popolare” conclude Gianfranco Venanzoni.

 

Il progetto di rigenerazione urbana, sostenuto da Partito Democratico, Partito Socialista, Articolo Uno e dalle liste civiche “La Scelta Concreta” e “Centro Sinistra – Enrico Iozzi”, prevedrebbe l’ampliamento del progetto scolastico originario che da duecentoventi passa ad oltre trecento alunni; il recupero dell’immobile ex Asl; la valorizzazione dell’antico lavatoio, luogo simbolo della comunità locale, nonché la tanta attesa creazione di una piazza per Frattocchie.