Marino festeggia i 125 anni del Corpo dei Pompieri

Un fine settimana dedicato a Marino al 125° anniversario della fondazione del Corpo dei Vigili del Fuoco. Cerimonia commemorativa a Palazzo Colonna

0
929
locandina
A Marino 125° anniversario della fondazione del Corpo dei Vigili del Fuoco

L’Amministrazione Comunale ha aderito ufficialmente alle celebrazioni per il 125° anniversario della fondazione del Corpo dei Vigili del Fuoco promosse dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Roma. Si comincerà Sabato 2 dicembre alle ore 10,00 presso la Sala Consiliare di palazzo Colonna dove si terrà la Cerimonia commemorativa alla presenza delle autorità civili, religiose e del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Hanno dato conferma i Sindaci dei Comuni di Albano, Ariccia, Castelgandolfo, Ciampino, Grottaferrata e Rocca di Papa. Nel corso della cerimonia verranno consegnate le medaglie ricordo ideate del Maestro Paolo Marazzi e verranno premiati i migliori elaborati realizzati per l’occasione dai ragazzi delle scuole del territorio. Ben 18 scuole hanno aderito al Concorso mettendo in seria difficoltà la Commissione giudicatrice composta dall’Assessore alla Cultura e alla Scuola Paola Tiberi, dal Capo sede dei Vigili del Fuoco di Marino Alfredo Ulizi, dallo scrittore e poeta Franco Campegiani, dall’artista Paolo Marazzi e dal Sig. Roberto De Giuli. Verranno assegnati 4 premi ex-aequo, un riconoscimento speciale per la grande originalità artigianale e creativa ed una menzione d’onore a tutte le scuole “per premiare l’impegno davvero straordinario – si legge nel verbale – profuso in onore di un Corpo, quello dei Vigili del Fuoco, quotidianamente impegnato, da generazioni, nel campo della sicurezza civica”. E’ doveroso ricordare anche il contributo dato dal M° Stefano Piali che ha firmato la Locandina dell’evento: L’Eroico. La mattinata proseguirà con l’inaugurazione della Mostra Fotografica e delle attrezzature del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco presso la Sala Lepanto (aperta fino a lunedì 4 dicembre) e alle ore 11,00 l’attesissima cerimonia dello srotolamento del Tricolore in piazza San Barnaba accompagnata da esibizioni, manovre di salvataggio e visita alla Mostra dei mezzi storici e attuali del Corpo. Nel pomeriggio dalle 14,00 alle 17,00 Pompieropoli: percorso tecnico dei Vigili del Fuoco per tutti i bambini che verrà ripetuto anche nei giorni di domenica e lunedì mattina. Infine lunedì alle ore 9,00 appuntamento a palazzo Colonna per l’Inaugurazione della Mostra degli elaborati realizzati dagli alunni delle scuole di Marino. Le celebrazioni si chiuderanno nella giornata di lunedì con la Santa Messa alle ore 11,00 presso la Basilica di San Barnaba Apostolo celebrata dall’Abate Parroco mons. Pietro Massari. “125 anni di storia – ha dichiarato il Sindaco Carlo Colizza – di attività in prima linea, al servizio della popolazione e delle istituzioni, di coloro che sono disposti a rischiare la propria vita per salvaguardare l’incolumità delle persone, garantendo soccorso tempestivo in occasione di incendi, emergenze e calamità naturali. Marino è orgogliosa di festeggiare con Voi un compleanno come questo.”

LA COMUNITA’ DICE GRAZIE AI SUOI POMPIERI E LI FESTEGGIA AUTORITA’ CIVILI E MILITARI RENDONO OMAGGIO  AL CORPO DEI VIGILI DEL FUOCO DI MARINO  NEL 125° ANNIVERSARIO DELLA NASCITA

Sabato 2 dicembre scorso la Sala Consiliare di palazzo Colonna si è tinta di giallo fosforescente, quello delle divise dei Pompieri in occasione della Cerimonia di commemorazione per il 125° anniversario della nascita del Corpo dei Vigili del Fuoco di Marino. In realtà è stata una vera e propria Festa alla quale non hanno voluto mancare autorità civili e militari del territorio. A cominciare dai rappresentanti dei Comuni serviti dal distaccamento di Marino: il Vice Sindaco di Albano Maurizio Sementilli, il Vice Sindaco di Ariccia Enrico Indiati, il Vice Sindaco di Ciampino Carlo Verini, il Sindaco di Grottaferrata Luciano Andreotti e il Vice Sindaco di Rocca di Papa Veronica Cimino con il Consigliere Comunale Bruno Fondi. Presente anche il capitano Emanuele Tamorri Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Castelgandolfo insieme al Luogotenente Simmaco Vigilante Comandante della Stazione di Marino. Sono intervenuti anche rappresentanti della Polizia di Stato Commissariato di Marino, delle Polizie Locali e della Protezione civile dei vari Comuni. Ad accogliere gli ospiti tutte le massime cariche istituzionali del Comune di Marino a cominciare dal Sindaco Carlo Colizza, dal Presidente del Consiglio Comunale Sante Gabriele Narcisi, dal Vice Sindaco Paola Tiberi, dall’Assessore Barbara Cerro e da numerosi Consiglieri Comunali. Per il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco è intervenuto l’ing. Guido Parisi, Direttore Centrale Risorse Logistiche e Strumentali che ha sottolineato la grande forza del Corpo dei Vigili del Fuoco, l’energia, l’entusiasmo e soprattutto la passione che mettono nello svolgimento del servizio che li vede sempre in prima linea nell’affrontare le emergenze e le calamità naturali. L’ing. Parisi ha poi ringraziato per la rinnovata attenzione da parte dell’Amministrazione Comunale esortando a contribuire al miglioramento della struttura molto radicata nel tessuto sociale della città. Il Sindaco Carlo Colizza ha voluto porre l’attenzione sulla grande professionalità sullo spirito di sacrificio che anima i Pompieri. “Uomini che riescono ad azzerare il rischio e che spesso lavorano in scarsità di mezzi e risorse. Il Vigile del Fuoco è affetto, è amore. È il primo che ci aiuta quando abbiamo bisogno. A tutti loro va tutta la nostra gratitudine ed il nostro Grazie!”. Presenti anche per il Corpo Provinciale dei Vigili del Fuoco l’Ispettore Carlo Zelinotti e il Grand’Ufficiale Comm.Luigi Taurisano. Una targa alla carriera è stata consegnata all’ing. Mario Tramontozzi, marinese, già Comandante dei Vigili del Fuoco a Treviso, Macerata e Frosinone e dirigente superiore del dipartimento dei Vigili del Fuoco. Infine medaglie ricordo ideate dall’artista Paolo Marazzi sono state consegnate a tutti i componenti dei 4 turni operativi del distaccamento di Marino e a tutte le autorità presenti.  Al termine tutti in piazza San Barnaba a seguire il momento emozionante del Tricolore che, grazie all’opera di 3 Vigili del Saf, è sceso dal tetto di un edificio fino a terra sulle note dell’Inno di Mameli cantato da tutti i presenti. Suggestiva anche la simulazione del salvataggio con la gru dal tetto di un palazzo ad oltre 15 metri di altezza che ha portato giù il finto ferito e con l’aiuto degli operatori della CRI lo hanno soccorso prontamente e portato in salvo. Infine Pompieropoli, i percorsi messi a punto per i bambini in piazza San Barnaba che ha avvicinato ancor di più i piccoli ai nostri Eroi. La Mostra allestita in Sala Lepanto poi con fotografie d’epoca ed attrezzature storiche ed attuali ha suscitato l’interesse di tutti i visitatori accorsi in gran numero anche nella giornata di domenica e lunedì. Altro momento intenso è stata la celebrazione della Santa Messa alle 11,00 di lunedì scorso nella Basilica di San Barnaba Apostolo in onore della Patrona dei Pompieri Santa Barbara terminata con la lettura della Preghiera del Vigile del Fuoco e con la deposizione di una corona di fiori sotto la lapide posta su una delle colonne della Basilica nel 1924 a ricordo del Trentennale della costituzione del Corpo cittadino dei Vigili del Fuoco.

Print Friendly, PDF & Email