Ospedale di Marino, Minucci Cecchi Pisani e Lapunzina attaccano Ambrogiani

"Con stupore leggiamo le parole del Segretario del Pd marinese, Sergio Ambrogiani" dichiarano Minucci, Cecchi, Pisani e Lapunzina

0
260
Ospedale di Marino
Ospedale San Giuseppe di Marino

“Con stupore leggiamo le parole del Segretario del Partito Democratico marinese, Sergio Ambrogiani, il quale dichiara che il potenziamento dell’Ospedale di Marino passerebbe per l’utilizzo dell’ormai famoso Fondo Salva Stati (MES), messo a disposizione dall’Unione Europea. Semmai questi fondi dovessero approdare in Italia, vorremmo sapere quanti di questi saranno destinati alla Sanità Regionale laziale, nonché all’Azienda Sanitaria Locale RM6 e quindi all’Ospedale San Giuseppe e come pensa sia possibile risolvere il costante scontro con i coinquilini di Palazzo Chigi che, da sempre, sono contrati all’utilizzo di questo strumento europeo (MES). Sbalorditivo inoltre leggere che il tutto sarà inquadrato nella continuazione dell’opera di potenziamento voluta dal Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, per i servizi del nostro nosocomio, non essendo riusciti ad oggi ad avere prontezza di azioni concrete negli ultimi 7 anni. Noi siamo comunque contenti che, anche una forza politica come il PD, si sia accorta di quanto sia importante un potenziamento dei servizi offerti dall’Ospedale, che dovrebbe passare attraverso una sua riconversione. Ci dispiace però che il Segretario non si sia accorto che le sottoscritte forze politiche, avevano già inviato una lettera al Presidente Zingaretti, all’Assessore alla Sanità e ai Consiglieri regionali, nonché al Sindaco ed ai Consiglieri comunali, evidenziando proprio le stesse necessità che richiama oggi Ambrogiani. Peccato però che quella missiva sia stata semplicemente snobbata e che la Regione Lazio non abbia voluto ascoltare quel grido di dolore che da sempre proviene dalla popolazione, che rivendica l’importanza dell’Ospedale di Marino non solo per il nostro paese, ma per tutto il contesto dell’area Castelli Romani. Ignorare una richiesta proveniente da gruppi rappresentati in Consiglio comunale equivale a mancare di rispetto a quella parte di cittadini che quelle stesse forze rappresentano. Questo è il nostro metodo di approccio alla politica, siamo contenti che finalmente anche il PD si interessi al riguardo della sanità in ambito locale e pensiamo che se lo ha fatto, lo abbia almeno condiviso e quindi concordato con il suo stesso partito che governa la Regione Lazio. Saremo comunque altrettanto contenti se finalmente vedremo iniziative dedicate al nostro ospedale, ma non facciamole aspettando il MES, che al momento neanche esiste. Non prendiamo in giro i cittadini, facciamolo subito!” Lo dichiarano i Consiglieri Comunali Maria Sabrina Minucci, Stefano Cecchi, Remo Pisani e Cinzia Lapunzina

Print Friendly, PDF & Email