Palazzo Borghese illuminato di viola per la giornata sull’epilessia

0
900
epilessia
Palazzo Borghese illuminato di violaper la Giornata sull'Epilessia
epilessia
Palazzo Borghese illuminato di violaper la Giornata sull’Epilessia

Monte Compatri s’illumina di viola. Colorando con questa luce Palazzo Borghese, anche il Comune dei Castelli romani, guidato dal sindaco Marco De Carolis, aderisce alla giornata mondiale dell’Epilessia.

Una malattia che colpisce soprattutto i bambini e che si manifesta entro i 12 anni. Senza dimenticare che il 30% è resistente ai farmaci. “Le persone affette da epilessia, ancora oggi, – spiega il primo cittadino compatrese – sono vittime di pregiudizi e limitazioni in vari ambiti della loro esistenza. Ma bisogna tener presente che molti possono farcela e vivere una regolare esistenza”.

Al Bambino Gesù, ogni anno, vengono effettuati oltre 500 ricoveri per epilessia, pari a circa il 50% delle attività dell’unità Operativa Complessa di Neurologia; 2300 le giornate di Day Hospital e 1700 le visite ambulatoriali. I piccoli pazienti sottoposti a intervento chirurgico nel corso del 2015 sono stati 25.

“Numeri che dimostrano come questa malattia sia molto diffusa e non vada sottovalutata – aggiunge il sindaco De Carolis. Il nostro compito deve essere quello di sensibilizzare tutti, per lottare anche contro forme di discriminazione che resistono”.

Print Friendly, PDF & Email