Paola De Dominicis aderisce al Nuovo Polo Ciivico di Guidonia

De Dominicis indicata quale capogruppo del Nuovo Polo Civico di Guidonia in Consiglio Comunale: "Serve competenza e non improvvisazione al servizio dei partiti romani"

0
276
polocivicoguidonia
Nuovo Polo Civico di Guidonia Montecelio

Il processo di crescita e costruzione del Nuovo Polo Civico continua. Oggi ufficialmente nasce il gruppo consiliare che sarà composto dai rappresentanti di Guidonia Domani e Il Biplano, Alessandra Feri, Luca Bufalieri e Tommaso Carnevali. Contestualmente, con estrema soddisfazione, il Nuovo Polo Civico annuncia l’ingresso nella coalizione civica della consigliera comunale Paola De Dominicis, che rivestirà anche il ruolo di capogruppo.

“L’adesione al Nuovo Polo Civico di Guidonia Montecelio della consigliera comunale Paola De Dominicis – commenta il portavoce del Nuovo Polo Civico Erik D’Alisa – è una ulteriore conferma della validità e della competitività del nostro progetto politico-amministrativo. La De Dominicis, già capogruppo del Pd, si è particolarmente distinta, nel corso di questa consigliatura ma non solo, per una continua e convinta azione politica che ha contribuito a mettere in evidenza le contraddizioni e le ambiguità dell’operato della precedente Giunta, sempre a guida del Sindaco Barbet, e dell’attuale maggioranza Pd-Movimento 5 Stelle. Il suo ingresso rappresenta un evidente valore aggiunto e rafforza la nostra presenza nell’Assise comunale. La stima nei suoi confronti, personale e politica, ha portato all’unanime decisione dei gruppi consiliari di affidarle l’incarico di capogruppo riconoscendone l’esperienza e la coerenza”.

“Questa adesione – spiega Paola De Dominicis – è maturata nel tempo e trova convinta motivazione in un approccio pragmatico alle numerose problematiche che rendono il nostro un Comune senza identità e senza alcuna prospettiva di crescita socio-economica futura. Un approccio, quindi, non ideologico o legato a logiche di potere ma riconducibile allo studio e alla progettazione di un disegno complessivo di Città inclusiva e attenta alle situazioni di emergenza sociale destinate, purtroppo e probabilmente, a caratterizzare gli anni a venire”.

“Sono convinta – prosegue De Dominicis – che questa realtà ha bisogno di Amministratori competenti e non di improvvisati ed ha bisogno di attenzione alle esigenze della Città non di adesione alle logiche di potere dei partiti romani. Tanto meno di una modesta dirigenza politica, relativamente giovane anagraficamente, ma datata negli scontati comportamenti, che vede questo territorio unicamente come serbatoio di voti da assicurare al notabile di turno. La decisione dei gruppi consiliari di delegarmi il ruolo di capogruppo mi gratifica e stimola a un ancora maggiore impegno in quelle battaglie politiche che hanno come obiettivo la tutela degli interessi della collettività ed la costituzione in Aula del gruppo unico del Nuovo Polo Civico consacra la stagione di allargamento di quella che mi piace definire l’alternativa della competenza che presto vedrà nuovi e significativi”.