Pavona, residenti chiedono interventi di manutenzione e decoro

0
2016
buca-pavona
Buca via Piani di Monte Savello - Pavona di Albano Laziale
buca-pavona
Buca via Piani di Monte Savello – Pavona di Albano Laziale

CRONACA – Alcuni cittadini di Pavona hanno sollecitato la nostra presenza per sollevare alcune piccole-grandi criticità urbanistiche e di decoro urbano che, a loro avviso, potrebbero e dovrebbero essere risolte in breve tempo dalle autorità competenti, generando così un miglioramento, piccolo ma indicativo, delle condizioni di vivibilità e sicurezza del territorio della frazione di Albano Laziale. Recandoci personalmente per un primo reportage sul posto, abbiamo registrato l’effettiva presenza di alcuni problemi che sarebbe possibile risolvere con un po” di attenzione da parte di chi è addetto alle manutenzioni urbane.

Partiamo da ciò che si manifesta più urgente: lungo via dei Piani di Monte Savello, in prossimità di una semicurva, vi è la presenza di una profonda buca sul manto stradale. La voragine è attualmente segnalata con dei cartelli, ma da giorni non è stata riparata. La sua posizione rappresenta, a detta dei residenti, un pericolo serio per pedoni ed autovetture che, in quel tratto di strada transitano in notevole quantità.

barriere-architettoniche
Barriere architettoniche a via Roma di Pavona

Recandoci su via Roma invece, non si può non notare come, all’altezza del Bar Le Scalette, vi sia la presenza di uno scivolo per disabili, il quale, teoricamente è stato installato per superare la barriera architettonica derivata dal marciapiede, in realtà però è praticamente inagibile ed inutilizzabile per chi avesse la ventura di spostarsi in carrozzella o con un passeggino per bambini, e dover salire su quel marciapiede. Davanti allo scivolo infatti, vi è la presenza di un ostacolo insuperabile per le carrozzine. Non dovrebbe essere impossibile rimuovere l’ostacolo, oppure installare lo scivolo in una posizione più idonea al proprio scopo.

Da via Roma ci spostiamo a Piazza San Remo, luogo ove ogni martedì c’è il mercato settimanale. I cittadini residenti nei palazzi che attorniano la piazza, lamentano, soprattutto negli orari serali e notturni, la presenza di numerose persone che, attorno ai bagni pubblici installati in piazza, compiono gesti e azioni vandaliche. “Spesso i bagni chimici – ci spiegano – vengono gettati a terra, taluni fanno i loro bisogni all’esterno dei bagni. In questa posizione quelle strutture non rappresentano altro che elemento di degrado”. Proprio di recente, aggiungono i residenti, sono stati rimessi in piedi alcuni bagni che giacevano a terra da giorni. “Si potrebbe – continuano alcuni cittadini che si sono avvicinati alla nostra troupe – spostare i bagni in una zona meno centrale, magari costruendovi attorno, con delle apposite piante verdi e mini recinzioni, un piccolo recinto che quantomeno disincentivi e complichi l’azione di chi non ha rispetto ne cura di ciò che è pubblico. Anche perchè – chiosa un anziano – non si è mai visto nessuno entrare in quei bagni, anzi, spesso si vedono persone urinare all’esterno degli stessi”.

bagni-pubblici-pavona
Bagni pubblici a piazza San Remo di Pavona

Il nostro piccolo giro, che ripeteremo a Pavona ed in ogni altro luogo ove i cittadini vorranno chiamarci, arriva a via La Spezia, ove immortaliamo un tombino in via di sfondamento, il quale, mostrando chiare crepe sulla sua superfice, fa pensare ad una sua possibile ed imminente rottura, sotto il peso di una vettura o altro mezzo di locomozione. inutile dire che il rischio, anche per un pedone, di finirvi dentro, al momento del cedimento del tombino, è ben presente. Un rapido intervento per la sua sostituzione e messa in sicurezza sventerebbe ogni pericolo in poco tempo e senza alcun esborso per le casse pubbliche.

tombino-pavona
Tombino via La Spezia di Pavona

La nostra prima visita nei quartieri di Albano Laziale, non è uno dei soliti gridi demagogici contro alcuno, ma uno sguardo attento verso le piccole criticità del quotidiano che, per la loro risoluzione non richiedono troppi sforzi, mentre se trascurati potrebbero provocare danni seri a cose e persone. Invitiamo pertanto i cittadini a scrivere alla nostra redazione per segnalarci problematiche nel loro quartiere, al seguente indirizzo e-mail: redazione@metamagazine.it , ci recheremo di persona per verificare sul posto e porteremo all’attenzione dei nostri lettori e, se necessario alle autorità, la questione sollevata.

Print Friendly, PDF & Email