Aveva assicurazione auto falsa, fermato dalla polizia di Genzano

0
1361
Polizia di Stato
Polizia di Stato
Polizia di Stato
Polizia di Stato

CRONACA – Sono stati gli agenti del Commissariato di Genzano, diretto dal dr. Marco Messina, nel corso di alcuni servizi di controllo nel territorio dei Castelli Romani, ad individuare un giovane a bordo di una vettura sul cui parabrezza era esposto un contrassegno assicurativo falso.

Lo sguardo di uno dei poliziotti  si è soffermato immediatamente su quel contrassegno che evidenziava alcune irregolarità, ad un esame più approfondito è infatti emerso che si trattava di un falso.

All’interno dell’autovettura i poliziotti hanno sequestrato alcune carte di circolazione, alle quali erano state praticate delle “asole” nelle quali venivano poi apposti, sovrapponendoli, dati diversi da quelli associati alla carta e, successivamente, riprodotti in una copia a colori.

Il giovane nascondeva nella vettura anche un coltello, oltre ad un piccolo bisturi con cui presumibilmente effettuava delle incisioni per inserire i nuovi dati.

Al termine degli accertamenti il ragazzo è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria di Velletri e gli è stata sospesa la patente per un anno, mentre gli agenti hanno sequestrato le carte di circolazione e confiscato l’auto a bordo della quale viaggiava.

Gli investigatori proseguono ora le indagini per accertare eventuali responsabilità di altri complici, proseguendo i controlli al fine di altri eventuali episodi di falsificazione, pratica in crescita negli ultimi periodi nell’area dei Castelli Romani.