Prorogata esenzione occupazione suolo pubblico al 30 giugno

Il termine è prorogato dal 31 marzo al 30 giugno 2021 per bar, ristoranti, tavole calde, pizzerie, birrerie, gelaterie, pasticcerie ed esercizi similari

0
329
occupazione_suolo_pubblico
Occupazione Suolo Pubblico

 PROROGA DELL’ESENZIONE DELL’OCCUPAZIONE DEL SUOLO PUBBLICO DAL 31 MARZO 2021 AL 30 GIUGNO 2021 PER BAR, RISTORANTI, TAVOLE CALDE, PIZZERIE, BIRRERIE, GELATERIE, PASTICCERIE, ED ESERCIZI SIMILARI.

 Il Decreto Sostegni proroga dal 31 marzo 2021 al 30 giugno 2021, l’esonero di pagamento del canone unico che ha sostituito TOSAP e COSAP, a sostegno degli esercizi pubblici.

“La decisione va incontro alle esigenze dei commercianti, già in possesso di autorizzazione, consentendogli la continuità di occupare lo spazio fuori dai propri locali senza dover pagare alcun corrispettivo e senza dover presentare ulteriori istanze” ricorda l’Assessore alle Attività produttive Ada Santamaita.

Ricordiamo a chi spetta l’agevolazione a causa dello stato di emergenza:

  • Alle occupazioni effettuate dalle imprese di pubblico esercizio di cui all’articolo 5 della legge 25 agosto 1991, n. 287, occupazione di spazi pubblici con tavolini in uso agli esercenti della ristorazione, bar, tavole calde, gelaterie, pasticcerie, pizzerie ed esercizi similari.
  • Alle occupazioni temporanee per l’esercizio dell’attività di mercato.

“Si tratta della continuità di un provvedimento che fa seguito al momento di emergenza sanitaria, cercando per quanto possibile di aiutare le attività duramente colpite dalle misure di contrasto al Coronavirus” queste le parole dell’Assessore alle Attività Produttive Ada Santamaita.

Print Friendly, PDF & Email