Rocca Priora Calcio, Del Grosso tuona contro gli individualismi

0
1104
Andrea Del Grosso Rocca Priora Calcio
Del Grosso tecnico Rocca Priora Calcio
Andrea Del Grosso Rocca Priora Calcio
Del Grosso tecnico Rocca Priora Calcio

SPORT – E’ molto amareggiato mister Andrea Del Grosso nel commentare la sconfitta (1-3) di domenica scorsa del suo Rocca Priora sul campo della Lepanto Marino. «E’ stata davvero una gara incredibile – analizza il tecnico della squadra di Promozione -, condizionata da tutta una serie di episodi negativi. Siamo andati subito sotto a causa di un calcio di rigore, poi abbiamo sciupato almeno tre ghiotte occasioni da rete più un calcio di rigore di Halauca, finendo all’intervallo in svantaggio di due reti praticamente sugli unici tiri in porta avversari. Nella ripresa ho inserito il neo arrivato Luciani che due minuti dopo il suo ingresso ha segnato il gol dell’1-2. A quel punto abbiamo tentato il tutto per tutto, fallendo ancora altre chiare occasioni da rete e subendo nel finale in contropiede il gol del 3-1». Al di là della gara completamente storta dal punto di vista degli episodi, Del Grosso punta l’attenzione su un aspetto del suo gruppo. «Non mi sono piaciuti affatto alcuni individualismi in fase offensiva. Una squadra che si deve salvare deve avere nell’unità di intenti il suo punto di forza – tuona il tecnico – e di questo parlerò in settimana ai ragazzi e alla società». Il rammarico è grande perché la squadra continua a fornire prestazioni positive. «Se la società mi sta dando fiducia – rimarca Del Grosso – è perché probabilmente nota che in ogni gara ce la stiamo giocando con tutti, fatta eccezione forse la sfida di Guidonia dove eravamo molto rimaneggiati. Voglio ringraziare i miei dirigenti per la loro vicinanza e cercherò di fare ancora di più per ripagarli». Giovedì scorso il giudice sportivo aveva dato una spinta al Rocca Priora assegnando la vittoria a tavolino per il match con il La Rustica, ma il “punticino” messo assieme negli scontri diretti con Morena e Marino non fa certo bene alla classifica dei rossoblu. «Già quella di domenica scorsa era una gara fondamentale per la nostra classifica – ammette Del Grosso -, figuriamoci quella del prossimo turno contro il Cerreto (che in classifica ha un punto meno dei roccaprioresi, ndr). Sarà una finale: sono convinto che i ragazzi forniranno le risposte giuste».

Print Friendly, PDF & Email